06 Dicembre 2022 - Aggiornato alle 17:53
CRONACA

Napoli: Oltre 800 mila euro di multe e 6 aziende chiuse in ‘Terra dei Fuochi’

24 Settembre 2022 20:49 —

L’Esercito Italiano e le Forze dell’Ordine, grazie al costante monitoraggio del territorio hanno inferto, ancora una volta, un duro colpo all’illecito smaltimento di rifiuti speciali.

Grazie ad una complessa quanto efficace organizzazione, messa in campo dai tutori dell’ordine e sicurezza dello Stato, che incrocia dati delle pattuglie a terra con quelli dei più sofisticati sistemi di sorveglianza, si è potuto mappare ed analizzare territorio e dati. Il costante ed incessante impegno di donne e uomini dello Stato, ha portato importanti risultati nell’accertamento e repressione dei reati ambientali e dello smaltimento abusivo di rifiuti che sono alle fondamenta dell’inquinamento ambientale e del fenomeno dei roghi.

Coordinati e diretti dal Vice Prefetto Filippo Romano, gli operatori e specialisti dell’Esercito ed i Finanzieri del ROAN hanno individuato siti, aree ed aziende che sono state controllate nell’ambito di un’ampia e capillare operazione interforze svolta fra il 21 e 23 settembre.

Il 21 settembre, nel casertano, i Bersaglieri del Terzo Reggimento con  Carabinieri e Municipale di Macerata Campania, Polizia di Stato, Carabinieri Forestali, Guardia di Finanza e Municipale di Marcianise, Polizia Metropolitana e Provinciale di Napoli e Caserta supportati dai funzionari di ASL, ARPAC e ICQRF, hanno sequestrato due attività commerciali, confiscato nove veicoli ed elevato sanzioni amministrative per oltre 300 mila euro, oltre che denunciato cinque persone nei comuni di Marcianise, Capodrise, Recale, Portico di Caserta e Macerata Campania.  

Il 22 settembre, nell’area metropolitana di Napoli, i Cavalleggeri “Guide” di Salerno, Polizia di Stato, Carabinieri Forestali e territoriale, Municipale di Acerra, Guardia di Finanza, Polizia Metropolitana e Municipale di Mariglianella e Brusciano hanno posto sotto sequestro altre quattro attività, confiscato 12 veicoli, denunciato 4 persone ed elevate sanzioni amministrative per oltre 429 mila euro nei comuni di Mariglianella, Acerra e Brusciano.

Il 23 settembre Esercito e Carabinieri Forestali e Territoriale, durante un’operazione congiunta, pianificata e coordinata dal Comando Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano ha portato al sequestro di una falegnameria, a una denuncia ed ad ammende per oltre 71 mila euro a Marianella, quartiere a nord di Napoli.

L’Operazione “Terra dei Fuochi”, determinata risposta dello Stato alle istanze di cittadini, imprese, istituzioni locali ed associazioni, prosegue con ancor più forza ed incisività nel segno dell’ambiente e della legalità.

24 Settembre 2022 20:49 - Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2022 20:49
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi