21 Settembre 2018 - Aggiornato alle 21:19
SPORT
Napoli: Operato Chiriches. Stagione quasi finita
10 Settembre 2018 17:26 —

I peggiori timori del Napoli sono diventati realtà oggi, quando Vlad Chiriches si è sottoposto alla visita del Prof. Mariani a Villa Stuart. Gli esami hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Chiriches è stato operato nel primo pomeriggio e potrà ritornare a disposizione di Ancelotti tra circa 4-6 mesi. Dunque, per il terzo anno consecutivo il Napoli perde un calciatore per la rottura del legamento crociato (due anni fa a Milik, in nazionale, l’anno scorso ancora al polacco ed a Ghoulam) per un conto con la sfortuna che inizia a diventare davvero salatissimo. I partenopei, però, non interverranno sul mercato degli svincolati per sopperire alla perdita; Luperto, infatti, fin qui utilizzato come vice Mario Rui, sarà il quarto centrale considerata anche la ripresa di Ghoulam, con l’algerino ormai prossimo a tornare in campo. Il Napoli, però, può tirare un sospiro di sollievo per Dries Mertens; il belga si era infortunato alla spalla nel match della sua nazionale ma per lui si tratta solo di una sublussazione.  Intanto oggi pomeriggio, dopo due giorni di relax concessi a tutto il gruppo, il Napoli si è ritrovato a Castel Volturno per il primo allenamento della settimana; c’è da preparare la gara contro la Fiorentina di Pioli e non sono ammessi altri passi falsi in casa azzurra dopo il ko contro la Sampdoria. Ecco perché il tecnico starebbe pensando – per il futuro immediato ed a lungo termine – il cambio di modulo; dal 4-3-3 o Albero di Natale se preferite, al 4-2-3-1, soprattutto se Hamsik e Diawara non dovessero dare segnali di miglioramento in cabina di regia. La prestazione di Zielinski, trequartista nel 4-4-1-1 ha acceso la lampadina ad Ancelotti, pronto a sfruttare il suo calciatore. Il polacco è stato devastante contro l’Italia e Re Carlo immagina un ruolo analogo anche nel Napoli. Callejon ed Insigne esterni e Milik centravanti, utilizzando Mertens come jolly, con il belga capace di giocare in tutti i ruoli offensivi, questa la possibile mossa tattica. In mediana, poi, spazio ai muscoli ed i centimetri di Allan e Fabian Ruiz – o Diawara – senza dimenticare l’altro jolly a disposizione del tecnico di Reggiolo, Marko Rog, abile sia davanti alla difesa che sulla trequarti. Ancelotti ci sta seriamente pensando e la nuova disposizione sarà sicuramente provata in allenamento come alternativa al 4-3-2-1; il tecnico, poi, deciderà se e quando dare vita al suo Napoli 2.0. 

Giovanni Spinazzola 

10 Settembre 2018 17:26 - Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2018 17:26
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi