11 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 21:43
CRONACA
Napoli: Operazione alto impatto a Scampia
29 Agosto 2013 20:56 — In campo gli uomini del Commissariato di Polizia di Scampia e del Reparto Prevenzione Crimine,

Napoli, 29/08/2013 - Controlli serrati a Scampia da parte del Commissariato di Polizia di Scampia e del personale del Reparto Prevenzione Crimine, come disposto dal Questore di Napoli. Nelle ultime 24 ore i mirati servizi di controllo della criminalità a Scampia hanno permesso di ottenere considerevoli risultati, con l’arresto di due persone, il controllo di numerosi pregiudicati, l’allontanamento di oltre 20 persone pericolose e, inoltre, l’abbattimento di inferriate e cancelli. In particolare, nei pressi della Vela Celeste, dopo un breve inseguimento, è stato fermato e sottoposto a perquisizione E. P., nato a Teana (PZ), classe 1965, ivi residente, pregiudicato, il quale, alla vista degli Agenti aveva cercato di darsi alla fuga, gettando una busta di plastica.   Il controllo permetteva di accertare che E. P. aveva tentato di disfarsi di venti dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed eroina e, pertanto,è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Poggioreale a disposizione dell’A.G. Presso il lotto N di Viale della Resistenza, invece, è stato tratto in arresto P. I. nato a Napoli, 22 anni, ivi residente, colpito da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Napoli in quanto più volte sorpreso a violare gli obblighi degli arresti domiciliari cui era sottoposto.   Al fine poi di ripristinare la legalità ed evitare la riapertura di piazze di spaccio, presso il complesso residenziale denominato Parco Monaco sito in Melito, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, si è proceduto all’abbattimento di numerose inferriate e di cancelli in ferro posizionati in zone condominiali. Dette installazioni abusive erano state poste da pregiudicati del luogo al fine di impedire l’accesso alle Forze dell’Ordine e creare luoghi per organizzare lo spaccio di stupefacenti.

29 Agosto 2013 20:56 - Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2013 20:56
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi