15 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 23:01
CRONACA
Napoli: Operazione "Alto Impatto" dei Carabinieri. Perquisizioni ed arresti per droga e altri reati in vari quartieri della città
22 Settembre 2018 15:13 — Operazioni da Scampia a Poggioreale, da San Pietro a Patierno a San Giovanni a Teduccio fino a Fuorigrotta.

Servizio straordinario di controllo del territorio a Scampia effettuato dai Carabinieri della Compagnia Stella insieme a colleghi del Battaglione Calabria. Effettuate otto perquisizioni domiciliari e sequestrati a carico di ignoti 11 grammi di hashish. Contestate 13 violazioni al Codice della Strada per un controvalore di 2.500 euro circa. Sequestrati 8 motoveicoli. Tratti in arresto per spaccio di stupefacenti in concorso Enzo Cuozzo, 50 anni, di Scampia e Iazzetta Roberto, 21 anni, di Secondigliano. I militari operanti li hanno sorpresi nel lotto sc-3 mentre cedevano droga a vari acquirenti. Le conseguenti perquisizioni personali e dei luoghi adiacenti hanno portato al rinvenimento di 16 dosi di kobret e di 420 euro in banconote di vario taglio ritenuti provento di attività illecita. Arrestati a Poggioreale. I Carabinieri della Stazione di Arpino di Casoria hanno tratto in arresto a San Pietro a Patierno per detenzione di stupefacente a fini di spaccio Bruno Rossano, un 58enne di via Stadera già noto alle forze dell'ordine e in atto affidato in prova con svolgimento di attività lavorativa presso un esercizio commerciale per la rivendita di bevande in via Comunale dei Cavoni ove i militari hanno fatto accesso mentre Rossano stava prestando attività lavorativa autorizzata. All’atto del controllo è stato trovato in possesso di un involucro contenente cocaina per 50 grammi e di 12 dosi di cocaina pronte per lo smercio al dettaglio del peso complessivo di 4,4 grammi. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari. I Carabinieri della Stazione di Poggioreale hanno arrestato per spaccio di droga Ciro Spina, un 37ene di Volla già noto alle forze dell'ordine nonché Vincenzo Matrone, 36 anni, di Capodimonte, anch’egli già noto. I militari li hanno bloccati a San Giovanni a Teduccio immediatamente dopo la cessione di una dose di eroina –pagata 15 euro- a un acquirente (poi segnalato alla Prefettura quale assuntore di droga pesante). A seguito di perquisizioni, personale e locale, sono poi state rinvenute nella loro disponibilità altre 40 dosi -per un totale di circa 41 grammi. Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo. I Carabinieri della Stazione di Borgoloreto hanno arrestato in piazza Mercato Carmine Campanile, un 37enne di via Marina già noto alle forze dell'ordine e ritenuto appartenente al clan camorristico dei “Mazzarella”. L’uomo, in atto agli arresti domiciliari perché giudicabile per detenzione illegale di armi, è stato raggiunto da Ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Napoli dopo inosservanze agli obblighi della detenzione domiciliare rilevate dai Carabinieri e segnalate all’AG. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale. Nel corso di un servizio antidroga per il contrasto alle “piazze di spaccio” in via Torricelli, a Pianura, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Bagnoli hanno tratto in arresto per spaccio di droga Pasquale D’Anna, un 39enne di via Giustiniano già noto alle forze dell'ordine. L’uomo è stato bloccato subito dopo aver ceduto un involucro di cocaina contenete circa 3 grammi di sostanza a un acquirente poi segnalato alla Prefettura. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

22 Settembre 2018 15:13 - Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2018 15:13
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi