20 Agosto 2018 - Aggiornato alle 14:17
CRONACA
Napoli: Operazione antiterrorismo congiunta Digos e Ros. Arrestato a Licola un gambiano che preparava un attentato terroristico
26 Aprile 2018 13:44 —

Operazione antiterrorismo a Napoli. Un migrante del Gambia è stato arrestato nel corso di un'operazione congiunta di Digos e Ros per il reato di terrorismo internazionale di matrice islamica. L'uomo che si chiama Alagie Touray ed ha 21 anni, era sbarcato a Messina il 22 marzo 2017 con altri 638 migranti, 209 dei quali venivano dal Gambia ed erano partiti dalla Libia con altre centinaia di migranti. Da un anno risiedeva in un centro per l'accoglienza dei migranti a Licola, sul litorale flegreo. L'uomo aveva un foglio di soggiorno provvisorio, in attesa che venisse esaminata la richiesta di asilo politico. Secondo il provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Napoli che ha tratto in arresto l'uomo, lo stesso stava progettando di usare un'auto contro la folla, secondo i copioni già sperimentati ultimamente nelle città di mezzo mondo. Gli inquirenti, hanno ripreso un video pubblicato su Telegram in cui si vede il giovane giurare fedeltà al califfo Al Baghdadi: «Giuro di prestare fedeltà al Califfo dei musulmani Abu Bakr Al Quaraishi Al Baghdadi, nei momenti difficili e facili, nel mese di Rajab giorno 2 e Allah è testimone di quello che dico». Sempre tramite Telegram l'uomo avrebbe ricevuto la richiesta di lanciarsi sulla folla a bordo di un'auto. Sulla stessa chat Touray chiedeva ai confratelli islamici di pregare per lui: «Sono in missione», scriveva. Gli uomini della Digos e del Ros lo hanno fermato all'uscita della moschea di Licola.

 

26 Aprile 2018 13:44 - Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2018 13:44
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi