06 Febbraio 2023 - Aggiornato alle 17:57
CRONACA

Napoli: Operazione di prevenzione dei reati ambientali dell’Esercito Italiano e Forze dell’Ordine

20 Gennaio 2023 13:15 — Sequestrati 35 mila mq di aree e 342 veicoli, ammende per quasi 200 mila euro.

Nella settimana appena conclusa, l’Esercito Italiano congiuntamente con le Forze dell’Ordine, sulla base della programmazione della Cabina di Regia “Terra dei fuochi”, presieduta dall’Incaricato Filippo Romano, sotto il coordinamento delle prefetture di Napoli e Caserta, hanno condotto attività di controllo in decine di attività commerciali, con un imponente dispiegamento di personale e mezzi, anticipato dalla ricerca e sorveglianza del territorio dagli Aeromobili a Pilotaggio Remoto e pattuglie a terra dell’Esercito, oltre che dai droni dei Vigili del Fuoco e dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza.

Il 18 gennaio, con ordinanza della Questura di Caserta  il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, a guida Primo Reggimento Bersaglieri, insieme alle Forze di Polizia territoriali, ha operato nei comuni di Casaluce, Vairano Patenora e Parete, in provincia di Caserta. Le attività congiunte hanno visto impiegate pattuglie dei Carabinieri della territoriale e dei Carabinieri Forestali oltre alle competenti Polizie Locali dei Comuni interessati e il personale dell’ARPAC e del ICQRF di Napoli , ed hanno portato al sequestro, presso alcune officine abusive di 500 mc di rifiuti e di complessivi 500 mq di aree di stoccaggio di questi ultimi, da cui è scaturito il sequestro di 3 attività commerciali, a seguito di varie identificazioni, 3 persone sono state deferite in stato di libertà.

Al termine dell’operazione sono state comminate ammende per 55 mila Euro.

Il 19 Gennaio, con ordinanza della Questura di Napoli, nei comuni di Mariglianella, Marigliano, Acerra, Brusciano e Portici, sono state controllate e sequestrate 5 attività commerciali, deferite in stato di libertà 6 persone e sanzionate 12.

Nel territorio di Acerra, è stato disposto il sequestro di un area, ex deposito giudiziario, di oltre 33 mila mq, al cui interno, oltre a varie carcasse di vetture e altri rifiuti sono stati posti sotto sequestro 346 veicoli ed elevate sanzioni fino a 155 mila Euro.

L’operazione è stata condotta dal personale dell’Esercito Italiano, dalla Polizia di Stato, dalla Municipale dei comuni interessati, Carabinieri della territoriale e dei Carabinieri Forestali, dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli e dalla Guardia di Finanza. 

Le donne e gli uomini dei Corpi di Polizia, Pubblica Sicurezza e Forze Armate con determinazione ed encomiabile impegno, costantemente in prima linea, continuano, in modo mirato e selettivo alla repressione delle attività illegali, l’abusivismo e lo smaltimento illecito di rifiuti, a favore e in difesa di cittadini e dei territori.

20 Gennaio 2023 13:15 - Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2023 13:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi