28 Maggio 2022 - Aggiornato alle 15:34
SPORT
Napoli: "Orsato non vede il rigore su Osimhen. Elementary Victor" di Giovanni Spinazzola
07 Marzo 2022 14:47 —

Lo avevamo detto, scritto proprio su queste colonne e non era un voler mettere le mani avanti da piagnoni. La designazione arbitrale con la coppia delle meraviglie Orsato in campo e Valeri al VAR non ci è andata giù fin dal primo istante. E non per partito preso, sia chiaro, ma per una mera questione di fatti, avvenuti negli anni scorsi. Hanno provato a dirci come il fischietto veneto fosse il migliore della Serie A (figurarsi il peggiore, siamo proprio rovinati allora, ndr), come per una partita di cartello servisse un arbitro esperto. Diffidenti, abbiamo anche provato a credere alla buona fede, ma le braccia ci son cadute praticamente subito, quasi ad inizio partita. È il 13mo e Tomori abbatte in area Osimhen. Sarebbe rigore in ognuna delle 211 federazioni calcistiche affiliate alla FIFA, su ogni campo di calcio, dalla serie A fino a quelli parrocchiali, ma non per Orsato, che fiero (e spocchioso) com’è lascia proseguire il gioco. E Valeri, l’amico di merende, se n’è ben guardato dal richiamarlo al VAR. Una sorta di delitto perfetto, quello consumatosi al Maradona, che ha fatto ripiombare il calcio italiano nuovamente nel buio. E stavolta, le scusanti, nemmeno vi sono, perché lo strumento tecnologico è stato installato proprio per rimediare alle topiche – troppe – degli arbitri (ma va usato). Certo, sia chiaro, non stiamo dando alibi al Napoli per la sconfitta contro il Milan, anche perché non ve ne sono; gli azzurri non hanno giocato come dovevano, perdendo la possibilità di tornare primi e sprecando un’altra ottima occasione per regalare un sogno ad una città intera, ieri colorata d’azzurro come solo nelle grandi occasioni. Al contempo, però, non possiamo certo girare la faccia di fronte all’ennesimo scempio all’italiana che si è consumato su un campo da calcio. Napoli e Roma sono di gran lungmhena le più penalizzate dagli arbitri, il che induce a porsi qualche domanda di troppo, magari sul potere dei club del Nord e sulla sudditanza psicologica. Nel frattempo, augurandoci di vedere il meno possibile Orsato su un campo di calcio a far danni, gli diamo un consiglio gratuito. Caro Daniele, acquista un paio di occhiali, utilizza le lenti a contatto in campo, perché troppo spesso accade che tu non riesca a vedere bene. Capitò a San Siro con il colpo da kung fu di Pjanic, è capitato ieri su Osimhen, con il fallo visibile benissimo ad occhio nudo (in entrambe le occasioni era Spalletti il tecnico, davvero sfortunato con Orsato). È una situazione non più accettabile. 

 

07 Marzo 2022 14:47 - Ultimo aggiornamento: 07 Marzo 2022 14:47
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi