08 Febbraio 2023 - Aggiornato alle 22:22
CRONACA

Napoli: Paesaggi tutelati ma sfruttati come discariche. Controlli ambientali dei Carabinieri, 3 denunce

18 Dicembre 2022 12:30 —

Ambiente e smaltimento illecito di rifiuti i due temi al centro del servizio svolto dai Carabinieri della compagnia di Giugliano, insieme a quelli della stazione Forestale di Pozzuoli.

Gran parte dei controlli sono stati pianificati nelle aree vincolate di Lago Patria, Foce Volturno, e Costa di Licola.

E proprio nella frazione di Lago Patria, in una porzione del sito di interesse comunitario, i militari hanno scovato una discarica abusiva, realizzata in uno spazio adiacente all’abitazione di un 57enne.

L’uomo, oltre ad essere il “gestore” di una pila di rifiuti di vario genere, portava avanti un’officina meccanica. Anche questa abusiva e sequestrata.

Lungo Via San Francesco a Patria denunciato il titolare di una concessionaria alle cui spalle era in piena attività il lavaggio dei veicoli in vendita. Tutto senza autorizzazioni e con lo scarico delle acque reflue direttamente nelle fogne pubbliche. Nello stesso spazio rilevato anche lo stoccaggio di rifiuti speciali: pezzi di ricambio, parti di carrozzeria e olii esausti. E ancora, i carabinieri hanno scoperto che alcuni dei locali dell’autosalone erano stati costruiti senza autorizzazione. L’intera area è stata sequestrata.

Ancora denunciato anche il gestore di una seconda officina nella quale sono stati trovati scarti di vernici, solventi e parti di auto danneggiate. Tutto senza alcun registro e in violazione delle normative sullo smaltimento e lo stoccaggio dei rifiuti speciali.

I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

18 Dicembre 2022 12:30 - Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2022 12:30
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi