13 Novembre 2018 - Aggiornato alle 16:49
CRONACA
Napoli: Piazza Garibaldi, la Lega presenta esposto in Procura
03 Maggio 2018 13:21 —

La Lega, su sollecitazioni delle associazioni e dei comitati per la tutela e il decoro della zona di piazza Garibaldi a Napoli, ha presentato ieri un esposto alla Procura della Repubblica sul degrado e il pericolo per la sicurezza pubblica.

Nella denunzia, a firma della segretaria cittadina della Lega, avv. Simona Sapignoli e della responsabile per l'Immigrazione, avv. Rosanna Ruscito, si evidenziano gravissime irregolarità in materia di locazioni, somministrazioni di alcolici, occupazione abusiva di suolo pubblico, disturbo alla quiete pubblica, spaccio di droga, sfruttamento della prostituzione. 

Le aree maggiormente a rischio sono state individuate nella zona comprensiva tra il Vasto e Porta Capuana, in particolare in via Venezia, dove ogni sera si riuniscono numerosi cittadini extra-comunitari per il consumo e la vendita di alcolici. Spiega Giancarlo Borriello, portavoce regionale della Lega  Abbiamo individuato e circostanziato casi particolari che riteniamo meritevoli di accertamenti da parte della magistratura, della Guardia di Finanza e della ASL. I residenti del quartiere, ogni giorno, disperati, ci segnalano risse, spaccio di droga e minacce varie a chi chiede silenzio in orari notturni. La Lega, è un partito da sempre vicino ai territori, anche al sud, e dopo la grande affermazione nazionale la gente ci chiede risposte. Risposte che la politica deve presentare in termini di prospettive e di concretezza. Ora, con grande educazione e rispetto dei ruoli, chiediamo risposte alle forze chiamate in causa. O lo Stato torna a dare segnali di presenza forte e di autorità oppure, a breve, temiamo che possa accadere qualcosa di spiacevole. La nostra è una preoccupazione motivata, non una minaccia. A breve presenteremo anche una interrogazione parlamentare. È giunto il momento di dare segnali positivi e propositivi. La pazienza dei residenti nelle zone adiacenti alla stazione centrale crediamo sia giunta agli sgoccioli.

03 Maggio 2018 13:21 - Ultimo aggiornamento: 03 Maggio 2018 13:21
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi