25 Agosto 2019 - Aggiornato alle 05:06
FOOD&DRINK
Napoli: Pizza, la vera centenaria è solo da Gennaro a Secondigliano
27 Luglio 2019 22:31 —

Nel 2017 si riaccese dopo decenni di inattività al civico 91 di Corso Secondigliano il forno costruito da Gennaro del Buono, figlio del grande Generoso, uno dei maestri pizzaioli più famosi di Napoli che iniziò la sua attività dopo la prima guerra mondiale a Secondigliano. Da settembre prossimo, ci dichiara Gennaro, figlio di Generoso, si riaccendera' anche il secondo forno dell'antica pizzeria. Pizzaioli da quattro generazioni i del Buono, nel 2017, Generoso junior, detto Genny, nipote di Generoso il capostipite, iniziò una nuova avventura insieme ai suoi due figli, Gennaro, non poteva chiamarsi altrimenti, e Eleonora. E così, sul Corso Secondigliano al civico 91, un pò prima di arrivare a Piazza Capodichino, Generoso nel 2017 ha ritrovato non solo libero il locale dove era stato suo padre tanti anni prima ma anche il forno che egli aveva costruito con le sue mani. Un segno del destino per Genny, suo figlio Gennaro e Eleonora per proseguire l'antica tradizione di famiglia. Sfornare pizze genuine, fatte a mestiere, con una buona lievitazione ed una cottura perfetta. Inutile dire che la pasta da Gennaro si lavora ancora a mano e che, ci tiene a dirlo Genny a ifattidiNapoli, si usa solo farina normale e senza temperature controllate. Tutto naturale, segno di grande verace tradizione. Una grande novità è che da Gennaro, oltre le tradizionali pizze, ora si potranno gustare anche i piatti più prelibati della cucina napoletana. Perchè Genny, casomai non lo si sapesse, oltre ad essere un grande pizzaiolo è anche un raffinato cuoco. E noi de ifattidiNapoli ne abbiano approfittato assaggiando uno spaghetto con i lupini cucinato in maniera esemplare, una frittura di alici gustosissima. ed una frittura all'italiana insuperabile. E, ciliegina sulla torta l'ultima prelibatezza ideata da Gennaro sotto l'occhio vigile di papà Generoso, la pizza con crema di noci, funghi champignon, salsiccia di scottona e pepe. Che dire, una bontà unica da provare assolutamente almeno una volta nella vita, per scoprire che la vera pizza napoletana, la centenaria per intenderci, abita qui al civico 91 di Corso Secondigliano. 

Antonio Pianelli

27 Luglio 2019 22:31 - Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2019 22:31
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi