13 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 19:27
CRONACA
Napoli: Ponticelli, non si ferma all'alt. Mercedes inseguita e bloccata dopo due chilometri
25 Novembre 2017 14:59 —

Un inverosimile inseguimento è avvenuto nella tarda serata  di ieri,  nel quartiere Ponticelli, tra il conducente di un’autovettura Mercedes e gli agenti della sezione “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale. Gli agenti, nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio nel quartiere Ponticelli, recente teatro di episodi criminosi, in Via Luigi Volpicella, hanno notato sopraggiungere un’autovettura Mercedes classe B che, alla loro vista, accelerava l’andatura iniziando manovre azzardate. Prontamente, i poliziotti imponevano l’Alt con i dispositivi in dotazione ma, il conducente incurante di tale azione, a forte velocità, tentava in tutti i modi di dileguarsi. Ne nasceva un inseguimento protrattosi per oltre 2km, al termine del quale i poliziotti riuscivano a precludere ogni possibilità di fuga, bloccando l’uomo in Via Chiaromonte, mentre tentava di scendere dal veicolo per scappare a piedi. All’interno del vano portaoggetti della porta anteriore dell’autovettura, l’uomo nascondeva un coltello della lunghezza di 21 centimetri, motivo per il quale è stato denunciato in stato di libertà. La ragione della fuga, così come il 35enne del quartiere Barra ha dichiarato ai poliziotti, era dettata dal fatto che l’auto era priva della prescritta assicurazione obbligatoria RCA, in quanto sottoposta già a fermo amministrativo dall’Equitalia.  L’autovettura è stata, nuovamente sottoposta a fermo amministrativo ed il 35enne è stato contravvenzionato, ai sensi del C.d.S., con una multa di oltre 1.700 euro.

25 Novembre 2017 14:59 - Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2017 14:59
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi