06 Febbraio 2023 - Aggiornato alle 16:24
CRONACA

Napoli: Portici, due arresti per l'omicidio Sannino nel 2014

06 Dicembre 2022 13:38 —

Questa mattina personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile e del Commissariato di Portici – Ercolano ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia, a carico di due persone, in quanto gravemente indiziate dei reati di omicidio e di porto e detenzione di due pistole, aggravati dalla finalità di agevolare l’organizzazione di stampo camorristico denominata clan Vollaro, operante in Portici.  

In particolare, l’eliminazione della vittima, Sannino Lucio, sarebbe stata deliberata dal clan per condotte delegittimanti il “prestigio criminale” dei Vollaro per ristabilirne il potere egemonico offuscato da condotte infedeli di un intraneo, che si sarebbe impossessato di denaro sottratto alla cassa dell’organizzazione criminale ed avrebbe commesso rapine in assenza dell’autorizzazione del reggente del clan.  

Sannino aveva 48 anni ed era a bordo della propria auto, quando fu raggiunto dai sicari, che gli esplosero contro due colpi di pistola. L'uomo gestiva una macelleria equina a Portici rilevata dopo aver scontato un lungo periodo di detenzione. 

L'agguato scattò in via Lamaria Ruospo, in una zona periferica di Torre del Greco, nei pressi di un fondo agricolo dove fu trovato senza vita dagli agenti del commissariato di Polizia di Torre del Greco giunti sul posto.  

06 Dicembre 2022 13:38 - Ultimo aggiornamento: 06 Dicembre 2022 13:38
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi