23 Maggio 2022 - Aggiornato alle 04:08
CRONACA
Napoli: Pozzuoli, estorsione ad un negoziante del centro. Arrestato un uomo vicino al clan “Longobardi-Beneduce”
18 Febbraio 2022 12:44 —

A Pozzuoli, i Carabinieri della locale Compagnia hanno eseguito il fermo di Izzo Antonio, poiché gravemente indiziato di estorsione aggravata dal metodo mafioso, fatto consumato nei confronti del titolare di un negozio di abbigliamento del centro cittadino.

L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, ha permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato, attestandone la sua vicinanza al clan “Longobardi-Beneduce”, egemone nel territorio puteolano.

Il 15 scorso si è celebrata udienza di convalida, nel corso della quale il Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Napoli, ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere, provvedimento in forza del quale l'indagato è tuttora ristretto presso il carcere di Secondigliano.

18 Febbraio 2022 12:44 - Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2022 12:44
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi