18 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:48
POLITICA
Napoli: PRC aderisce al presidio contro la privatizzazione della quota pubblica nella gestione dell'aeroporto di Napoli
22 Settembre 2017 16:27 —

Lunedì 25 Settembre il PRC Napoli sarà presente al presidio presso palazzo San Giacomo promosso dall'USB, contro la vendita delle quote azionarie della GESAC, Gestione Servizi Aeroporti Campani s.p.a., in coerenza con il proprio percorso politico all'interno della maggioranza del Sindaco de Magistris. La federazione di Napoli di Rifondazione Comunista chiede all'amministrazione de Magistris l'immediata sospensione dell'asta pubblica per la vendita del 12% della quota del Comune di Napoli in Gesac e, al contempo, di dare seguito alla mozione approvata a maggioranza nella seduta del 20 Aprile che impegna l'amministrazione a "favorire un maggior coinvolgimento della Città Metropolitana nella gestione della GESAC al fine di mantenere intatte le quote pubbliche". La componente comunista della maggioranza di Luigi de Magistris sostiene che quest’operazione sarebbe finanziariamente sostenibile per la Città Metropolitana, in ben diversa situazione finanziaria rispetto al Comune di Napoli, permettendo di non ridurre ulteriormente la quota complessiva pubblica – già alla soglia del 25% - nella gestione di un Aeroporto Internazionale come quello di Capodichino, ossia di un’infrastruttura avente valore strategico.

22 Settembre 2017 16:27 - Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2017 16:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi