21 Aprile 2021 - Aggiornato alle 01:26
CRONACA
Napoli: Procida, evade dai domiciliari per minacciare il suo patrigno con un coltello. I Carabinieri arrestano una 19enne
28 Gennaio 2021 10:33 —

I Carabinieri della stazione di Procida hanno arrestato per evasione e porto di armi o oggetti atti ad offendere una 19enne del posto, già nota alle forze dell'ordine. La ragazza era agli arresti domiciliari ma è uscita di notte nonostante la misura imposta dall’autorità giudiziaria. La madre - convivente - ha chiamato i Carabinieri perché molto preoccupata e così sono scattate le ricerche. I militari dell’Arma - a conoscenza di diversi dissidi avvenuti in passato tra la 19enne e il suo patrigno - sono andati a casa dell’uomo per controllare. All’interno dell’abitazione c’era la ragazza, stava minacciando il patrigno ed aveva in mano un coltellino a serramanico. I Carabinieri hanno convinto la 19enne a desistere nel suo intento e l’hanno bloccata. L’arrestata - al termine del processo - è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

28 Gennaio 2021 10:33 - Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2021 10:33
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi