18 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:52
CRONACA
Napoli: Rapinarono un auto con lo stratagemma della ruota a terra. Arrestati oggi dai Carabinieri
29 Settembre 2017 12:55 —

Questa mattina, nel quartiere Secondigliano e nella Casa Circondariale di Poggioreale, militari della Stazione Carabinieri di Gragnano hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP su richiesta della Procura della Repubblica di Torre Annunziata nei confronti di Reale Antonio e De Luca Massimo, entrambi di Napoli, pluripregiudicati per reati contro la persona e il patrimonio, poiché ritenuti responsabili del reato di concorso in furto aggravato. Le indagini, dirette da questa Procura, sono state svolte a seguito di un furto di autovettura occorso il 5 novembre  dell'anno scorso ai danni di un impiegato sessantenne di Gragnano.  Quel giorno, il De Luca, a bordo di una vettura, accostandosi al veicolo condotto dalla vittima, segnalava un presunto inconveniente meccanico, inducendo il guidatore ad arrestare la marcia e a scendere dal veicolo. Nell’auto, lasciata accesa e a pochi metri, repentinamente si introduceva il Reale, dandosi a precipitosa fuga. L’attività, basata sull’esame delle immagini dei circuiti di videosorveglianza presenti, sui riconoscimenti fotografici e sulle dichiarazioni della vittima: identificare compiutamente i complici del furto. Individuare il numero esatto della targa della vettura utilizzata, in uso ai due arrestati. Entrambi gli indagati erano già detenuti da febbraio scorso, perché destinatari di analoga misura emessa dal GIP del Tribunale di Napoli: il Reale, agli arresti domiciliari, è stato condotto presso la citata struttura carceraria, ove il De Luca, trovavasi già ristretto.

29 Settembre 2017 12:55 - Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2017 12:55
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi