21 Novembre 2018 - Aggiornato alle 12:35
CRONACA
Napoli: Rione Sanità, cingalese tenta di soffocare la ex
23 Luglio 2018 13:32 —

Il sentore di un tradimento gli ha fatto perdere la ragione così un 31enne cingalese ha aggredito la sua ex fidanzata 38enne, connazionale, a calci e pugni, poi con un cuscino ha tentato di soffocarla facendole perdere i sensi. La donna quando si è ripresa ha telefonato al 112 per chiedere aiuto. In pochi minuti sono arrivati in quell’abitazione di via Fontanelle i Carabinieri della stazione Stella e del reggimento “Sicilia” che hanno bloccato e arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia. La vittima è stata innanzitutto trasportata in ospedale perché fosse soccorsa: i medici hanno riscontrato traumi in varie parti del corpo e dopo le cure del caso l’hanno dimessa con una prognosi di 5 giorni. Poi, finalmente in condizioni migliori e al sicuro, la donna ha denunciato l’autore dei maltrattamenti e ha raccontato ai militari anche tutti gli episodi accaduti in passato. L’arrestato è in carcere.

23 Luglio 2018 13:32 - Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2018 13:32
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi