17 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 17:08
CRONACA
Napoli: Rione Stella, clandestino del Mali entra in un “basso” e rapina un cellulare. Già arrestato giovedì per resistenza e minacce ai Carabinieri e giudicato con rito direttissimo, era stato rimesso in libertà
08 Luglio 2018 12:27 —

Moussa Sissoko, un 24enne del Mali non in regola con le norme sull’immigrazione e già noto alle forze dell'ordine, stanotte si è introdotto in un appartamento al piano terra di vico Santa Margherita a Fonseca dove vive una 51enne e in un attimo ha arraffato lo smartphone lasciato dalla donna sul mobiletto all’ingresso. Nonostante la sua velocità è stato notato dal compagno della signora che è corso a bloccarlo, non riuscendoci, però, anzi rimediando una caduta a terra. Sissoko è corso via, venendo però notato e bloccato da una pattuglia di Carabinieri della stazione “Stella” e del reggimento “Campania” in transito. I militari lo hanno bloccato e arrestato per rapina e lesioni personal e hanno inoltre recuperato la refurtiva restituendola alla proprietaria. Al termine delle operazioni l’arrestato è stato tradotto in carcere. Lo stesso Sissoko, per altro, era stato arrestato giovedì nel Rione Sanità per danneggiamento nonché resistenza e minaccia a un pubblico ufficiale. I Carabinieri del reggimento “Sicilia” lo avevano notato lanciare dei sampietrini contro diverse auto in sosta, inoltre, per evitare l’arresto, si era opposto con vigore ai militari e li aveva minacciati brandendo una pietra verso di loro. Arrestato e giudicato con rito direttissimo, era stato rimesso in libertà.

08 Luglio 2018 12:27 - Ultimo aggiornamento: 08 Luglio 2018 12:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi