10 Luglio 2020 - Aggiornato alle 07:45
CRONACA
Napoli: Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica
25 Giugno 2020 19:39 —

Nella mattinata odierna si è svolta, presieduta dal Prefetto di Napoli, Marco Valentini, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Sono stati trattati i temi di maggior rilevanza sul territorio e disposta l’attuazione di specifiche misure per contrastare la ripresa delle attività criminali in questo delicato momento di ripartenza delle attività commerciali e turistiche, dopo la lunga fase di inattività e  per consentire un’ordinata gestione del cosiddetto fenomeno della movida, specie nei fine settimana, durante i quali si registra tra i giovani un preoccupante aumento del consumo di alcolici, spesso venduti a basso prezzo.

I lavori del Comitato hanno tenuto conto degli esiti delle riunioni dei tavoli di osservazione delle Municipalità IV, II, e X dove nelle scorse settimane sono state anche svolte operazioni ad “Alto Impatto”.  

E’ stata altresì affrontata la questione connessa al transito ed alla sosta selvaggia presso l’istmo di Nisida e valutata la disponibilità del Comune di Napoli ad istituire una zona a traffico limitato nell’area di accesso al pontile. Nelle more, verranno concordate con tutte le Forze di polizia  competenti, appositi controlli coordinati.

 

Alla presenza del Sindaco di Pozzuoli sono state esaminate le criticità che si riscontrano presso quel Comune ove, con l’avvento della stagione estiva, verranno rafforzati i controlli, in considerazione dell’intensificazione della presenza di giovani presso i locali della costa e di turisti nell’area archeologica e presso il porto di imbarco per le isole del golfo. 

25 Giugno 2020 19:39 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2020 19:39
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi