22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 19:37
CRONACA
Napoli: Rocambolesco inseguimento nella notte per le strade del centro storico. Arrestati due ventenni. Uno punta una pistola contro i poliziotti
09 Novembre 2017 17:39 —

All’Alt Polizia, imposto dagli agenti della sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale. in Via Duomo, impegnati nei servizi di prevenzione e vigilanza agli obiettivi sensibili, due giovani a bordo di uno scooter Honda Sh, non hanno esitato a fuggire a folle velocità in direzione di Via Foria. I poliziotti, infatti, a seguito di una nota radio, diramata dalla Centrale Operativa a tutte le volanti in strada, circa la presenza di giovani armati a bordo di motociclo, hanno intercettato Via Duomo angolo Via Donnaregina uno scooter Honda Sh, a cui era stata apposta una targa di cartone. Ne è nato un pericoloso inseguimento per le strade del centro storico, ove il passeggero, voltatosi dietro, non esitava ad estrarre una pistola puntandola contro gli agenti. A tal punto, adottando tutte le misure di sicurezza, un poliziotto esplodeva in aria un colpo di pistola. Il passeggero, temendo il peggio, lanciava in strada la pistola. I due giovani correvano in direzione di Via Miracoli ove, era presente in strada un’altra Volante dell’U.P.G. intervenuta per un sinistro stradale. Grazie alle comunicazioni via radio, i poliziotti attendevano l’arrivo dello scooter che, a causa del traffico congestionato, era costretto a rallentare l’andatura per zigzagare tra le auto presenti. Gli agenti raggiungevano a piedi i due giovani, riuscendo così a bloccare il conducente, Fabio Colucci, di soli 20 anni ed il passeggero Giuseppe Rossi, pregiudicato di 23 anni. Il 20enne ha provato come ultimo espediente quello di accelerare improvvisamente l’andatura con lo scooter, facendo cadere i due poliziotti a terra, procurandogli così lesioni guaribili in 10 giorni. Il sopraggiungere dei poliziotti che inizialmente avevano intercettato lo scooter in Via Duomo, ha consentito di arrestare, con non poche difficoltà i due giovani. Sequestrate due dosi di marijuana indosso a Colucci, motivo per il quale è stato segnalato alla competente Autorità. Recuperata l’arma abbandonata durante l’inseguimento, risultata una perfetta imitazione di una pistola Beretta calibro 92, priva di tappo rosso. Lo scooter sul quale viaggiavano è stato sequestrato. Rossi, scarcerato lo scorso mese di agosto dalla casa circondariale di Salerno, per il reato di rapina e Colucci, che registra un precedente per furto, sono stati arrestati, perché responsabili, in concorso tra loro, di resistenza e lesioni a P.U. e condotti alle camere di sicurezza della Questura. Stamane, processati con rito per direttissima, entrambi sono stati condannati alla pena di un anno e 4 mesi di reclusione, con il beneficio della sospensione.  

09 Novembre 2017 17:39 - Ultimo aggiornamento: 09 Novembre 2017 17:39
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi