19 Gennaio 2020 - Aggiornato alle 18:06
CRONACA
Napoli: Ruba cioccolata e minaccia agenti della Polfer. Denunciato quarantaquattrenne napoletano
22 Dicembre 2019 10:17 —

Troppa cioccolata fa male. E se per averla la si ruba, un po’ di problemi li può avvertire non solo la salute, ma anche la fedina penale.

Lo sa bene A.B., il quarantaquattrenne pregiudicato napoletano che nella giornata di ieri è stato denunciato in stato di libertà dagli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania.

L’uomo è entrato in un negozio situato all’interno della stazione centrale di Napoli e mentre si aggirava tra gli scaffali, credendo di non essere osservato, ha prelevato fulmineamente una manciata di cioccolatini, nascondendoli nella tasca dei pantaloni. La scena, però, è stata notata da una delle commesse e quando il quarantaquattrenne si è avvicinato alla cassa mostrando un solo dolcetto, gli ha chiesto di pagare anche quelli occultati nella tasca. L’uomo, colto sul fatto, anziché  aderire all’invito ha iniziato ad inveire contro la ragazza nel tentativo di impaurirla e di allontanarsi senza problemi. Ma a rovinare i suoi piani sono intervenuti gli agenti della Ferroviaria che nel frattempo avevano osservato dall’esterno tutti i movimenti del pregiudicato. Alla loro presenza,  A.B.  ha spostato il bersaglio delle proprie invettive, passando dalla cassiera ai poliziotti e, oltre a rifiutarsi di declinare le proprie generalità, li ha minacciati di pesanti ripercussioni se non lo avessero lasciato andare via.

Condotto presso gli Uffici compartimentali Polfer  per i dovuti accertamenti, il quarantaquattrenne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto, rifiuto di generalità e minacce a Pubblico Ufficiale.

22 Dicembre 2019 10:17 - Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2019 10:17
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi