28 Maggio 2022 - Aggiornato alle 15:09
CRONACA
Napoli: Sant’Anastasia, un'auto con segni di effrazione sulla portiera spinge i Carabinieri a fermarla. Era stata rubata poco prima ad Angri
02 Aprile 2022 12:01 —

I Carabinieri della stazione di Sant’Anastasia hanno arrestato per furto Gennaro Ardimento, 48enne di Secondigliano già noto alle forze dell’ordine.

I militari stanno percorrendo via Madonna dell’Arco quando notano una mini-car con all’interno un uomo. L’autista è tranquillo e la sua andatura non pare prestare adito a sospetti ma quei segni di effrazione sulla portiera lato guida spingono i Carabinieri ad approfondire la vicenda.

L’uomo viene fermato e, oltre ai segni di effrazione, i militari constatano che anche il blocco di accensione fosse stato manomesso.

Il 48enne non è in grado di fornire giustificazioni e viene immediatamente bloccato. Partono gli accertamenti: poco prima l’auto era stata rubata ad Angri. Nell’auto rinvenuti e sequestrati gli strumenti atti allo scasso verosimilmente utilizzati dall’uomo per il furto. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario mentre l’arrestato è stato trasferito in carcere in attesa di giudizio.
 

02 Aprile 2022 12:01 - Ultimo aggiornamento: 02 Aprile 2022 12:01
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi