17 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 16:44
CRONACA
Napoli: Sant’Antimo, minacce e violenza su sorella e genitori per avere soldi per gli alcolici
25 Settembre 2018 14:11 —

I Carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo hanno dato esecuzione alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Sant’Antimo e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle parti offese emessa GIP di Napoli Nord a carico di un 38enne del luogo già noto alle forze dell'ordine ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, sulla base di risultanze investigative dell’arma emerse da indagini conseguenti alla denuncia sporta dalla sorella 36enne. I militari hanno accertato che, verosimilmente a causa della sua dipendenza dall’alcol, negli ultimi anno era solito chiedere con violenza e minacce denaro, sia alla sorella che ai genitori di 67 e 68 anni, entrambi malati e con scarse risorse economiche, assoggettandoli inoltre a costanti violenze psicologiche e fisiche (sputi, percosse e umiliazioni di altro tipo). L’indagato è stato diffidato ad abbandonare l’abitazione dei genitori e il Comune di Sant’Antimo e pertanto si è trasferito presso l’abitazione di conoscenti.

25 Settembre 2018 14:11 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2018 14:11
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi