22 Novembre 2019 - Aggiornato alle 05:31
SALUTE
Napoli: Santa Maria del Popolo degli Incurabili, Riqualificazione, Restauro e Rifunzionalizzazione
22 Ottobre 2019 11:12 — Sabato 26 ottobre ore 15 - MANN Museo Archeologico Nazionale - Sala della Meridiana

"Dal mio insediamento da Commissario Straordinario (9 febbraio 2019) e oggi da DirettoreGenerale (9  agosto 2019} ho avuto modo di comprendere realmente la grandezza e la comp!essità dell'Azienda Napoli 1 che conta circa 10.000 dipendenti  e che gestisce una quota di fondo sanitario regionale di circa 1,2 miliardi di euro (su un tota le regionale di 10 miliardi). Un'ASL che ha competenza su tre Comuni (Napoli, Capri e Anacapri). che governa cinque presidi ospedalieri (con due stabilimenti annessi) per un totale di circa 1.200 posti letto. Sento forte la responsabilità di dirigere un'Azienda che eroga assistenza a circa 1 milione di cittadini (tramite undici Distretti Sanitari di base) oltre ai turisti e agli stranieri temporaneamente presenti sul territorio. In questo contesto, c'è il complesso di Santa Maria del Popolo degli Incurabili. I fatti ci svelano la realtà di un luogo di altissimo valore sotto il profilo storico e monumentale. E, cosa ancora più straordinaria, con una forte vocazione clinico-assistenziale e socio-sanitaria, cresciuta nei secoli e tutt'oggi tenuta in grande considerazione dal Governo regionale. Purtroppo, da anni ormai, il Complesso è interessato da un quadro fessurativo che negli ultimi tempi è stato "in evoluzione". Questa è stata una mia preoccupazione sin dal primo giorno perchè quella degli Incurabili  si è dimostrata sin da subito una situazione critica. Ci siamo ritrovati con un'ordinanza che, rilevato l'esistenza di concreto pericolo, a tutela della pubblica e privata incolumità, ha imposto la messa in sicurezza dei luoghi e l'eliminazione del pericolo. Siamo stati costretti a sgomberare e, da qui, l'esigenza di trasferire pazienti e famiglie e interdire aree museali della "Farmacia storica settecentesca" e della Chiesa di Santa Maria del Popolo degli Incurabili. Ricordo la mia dichiarazione di "fuori tutti", erano le ore 11.50 di sabato 6 aprile 2019. Il Presidente De Luca mi ha conferito il mandato di approfondire ogni aspetto per metterein campo, da subito, una cabina di regia che potesse individuare le soluzioni a breve e medio periodo così da definire e governare tutti gli aspetti, anche le criticità, utili a ridare agli Incurabili l'antico splendore e cambiare un destino che sembrava già scritto. E allora, da quel momento si sono finalmente accesi i riflettori e comprensibilmente si è detto di tutto e di più. Siamo sta ti chiamati a lavorare su una situazione già estremamente compromessa, abbiamo lavorato a testa bassa con un gruppo di "esperti" e abbiamo awiato il procedimento che dovrò portare alla riqualificazione, restauro e rifunzionalizzazione del complesso per una nuova funzione sanitaria e a ssistenziale e per conservare e valorizzare lo straordinario patrimonio storico-artistico, a cominciare dalla Farmacia. E' una sfida, e che sfida, ma le sfide, anche quelle apparentemente impossibili, non ci hanno mai spaventato perché noi siamo una grande Squadra, ogni giorno, al lavoro per garantire salute". Ciro Verdoliva

22 Ottobre 2019 11:12 - Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019 11:12
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi