18 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 10:31
CRONACA
Napoli: Scampia, pensionata raggirata con la tecnica del “pacco” da recapitare al figlio. 20enne le spilla mille euro, recuperati dai carabinieri che arrestano il truffatore
18 Dicembre 2017 10:54 —

Passeggiava lungo via Gran Paradiso come se fosse in attesa di qualcuno e la sua aria era sospetta, motivi per cui è stato notato dai carabinieri della stazione di Scampia. Emanuele Balzamo, un 20enne dell’Arenaccia, incensurato, è stato quindi bloccato dai militari dopo un breve inseguimento a piedi visto che aveva tentato di fuggire. Ed è assistendo a quella scena di corse per strada e slalom tra i passanti che un’anziana pensionata ha capito di essere stata appena truffata: ha riconosciuto il ragazzo e ha attirato l’attenzione dei militari. A loro la 77enne, residente proprio in via Gran Paradiso, ha quindi denunciato di aver ricevuto poco prima una telefonata in cui un uomo che diceva di essere suo figlio le chiedeva di consegnare 1000 euro a un ragazzo,  quello fermato dai carabinieri, in cambio di un pacco che le sarebbe stato recapitato più tardi. Il ragazzo, perquisito, aveva addosso in effetti 1.700 euro: mille sono stati restituiti alla donna mentre il restante è stato sottoposto a sequestro. Il 20enne è stato arrestato per truffa aggravata ed è in attesa del giudizio direttissimo. Tuttavia le indagini dei carabinieri proseguono per verificare se abbia commesso truffe del genere con l’eventuale complicità di altri individui e mettendo in atto lo stesso modus operandi, agendo verosimilmente sempre nel quartiere di Scampia.

18 Dicembre 2017 10:54 - Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2017 10:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi