14 Novembre 2018 - Aggiornato alle 19:14
CRONACA
Napoli: Secondigliano, 21enne tenta estorsione in famiglia e usa violenza sui genitori
20 Aprile 2018 13:10 —

Insisteva da una settimana con i genitori per avere 500 euro: gli servivano “per comprarsi un orologio” e non li chiedeva con modi ispirati al rispetto filiale. Il soggetto è un 24enne di Secondigliano già noto alle forze dell'ordine che ieri è arrivato a picchiare i genitori procurando loro lesioni guaribili in 5 giorni, questo pur di avere quei 500 euro. Non ci è riuscito però perché proprio i genitori si sono rifiutati di consegnargli i soldi visto che non credevano al motivo per cui li chiedeva. Il rifiuto è costato loro l’aggressione ma durante la sfuriata del figlio non hanno esitato a comporre il 112, così poco dopo sono arrivati in quella casa i Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli che hanno bloccato il ragazzo dopo una colluttazione. Il 24enne è stato arrestato per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza a un pubblico ufficiale e dopo le formalità è stato tradotto in carcere.

20 Aprile 2018 13:10 - Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2018 13:10
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi