26 Maggio 2022 - Aggiornato alle 00:36
CRONACA
Napoli: Secondigliano, due ventenni provano a sfuggire ai Carabinieri ma vengono accerchiati e finiscono in manette
13 Marzo 2022 11:12 —

Non è chiaro cosa spingesse l’acceleratore: le due dosi di hashish e marijuana nelle tasche, la mancanza di patente, il divieto di ritorno nel comune di Napoli o l’assenza di copertura assicurativa. E forse la risposta è "tutte quelle elencate".
 
Ciò che è certo è che Simone De Blasio e Alessio Leonetti, coetanei classe 2001, sono fuggiti all’alt dei Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli.
 
Erano in una Panda, in Via del Camposanto nel quartiere di Secondigliano. De Blasio alla guida, Leonetti passeggero.
 
Quando hanno avvistato i lampeggianti hanno rischiato il tutto per tutto, fuggendo a tutta velocità in direzione di Casavatore. Non hanno fatto i conti con l’esperienza dei militari che dopo poche centinaia di metri hanno gli bloccato il passo su entrambi i sensi di marcia. Sono finiti in manette per concorso in resistenza a pubblico ufficiale e De Blasio è stato anche segnalato alla Prefettura per le due bustine di droga che aveva addosso, per la violazione della misura a cui era sottoposto e per guida senza patente.
 
Sono ora ai domiciliari, in attesa di giudizio.

13 Marzo 2022 11:12 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2022 11:12
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi