23 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 19:14
CRONACA
Napoli: Secondigliano, fugge dai domiciliari per sparare nella vetrina di una bar
21 Dicembre 2018 09:20 — L'uomo è ritenuto affiliato alla “Vanella Grassi”.

I Carabinieri della Stazione di Secondigliano hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa a carico di un 25enne già noto alle forze dell'ordine ritenuto affiliato al clan camorristico della “Vanella Grassi” operante nel controllo degli affari illeciti nell’area Nord del capoluogo campano. Nel corso di indagini coordinate dalla Procura di Napoli i militari dell’Arma hanno accertato che il 05.01.2018, era evaso dai domiciliari ai quali era sottoposto per droga e altro e detenendo e portando illegalmente una semiautomatica calibro 9 aveva mandato in frantumi la vetrina di un Bar sul corso Secondigliano. L’indagine, portata avanti dai militari dell'Arma con l’ausilio di attività tecniche e classiche, ha portato all’accertamento del movente dell’azione delittuosa. L’atto intimidatorio contro il bar era stato ideato e realizzato per punire il proprietario del locale, reo a parere dell’indagato, di aver intrattenuto una relazione extraconiugale con sua sorella.

21 Dicembre 2018 09:20 - Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2018 09:20
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi