21 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 17:59
CRONACA
Napoli: Secondigliano, intercettati dalla Polizia con un tirapugni in ferro ed un coltello in tasca
16 Gennaio 2018 17:22 — Il padre di uno dei due, contravvenzionato per circa €.6.000.

Hanno 16 e 17 anni, i due giovani che, nella serata di ieri, sono stati intercettati dagli agenti del Commissariato di Polizia “Secondigliano” mentre viaggiavano a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty. A seguito del fenomeno delle baby-gang, che sta creando allarme sociale, per la violenza degli episodi criminosi posti in essere, i poliziotti, a bordo di moto, nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, hanno notato i due ragazzi che, avvedutisi della  presenza della Polizia, tentavano di eludere un eventuale controllo, nascondendosi tra le auto in transito al Corso Secondigliano, in direzione di Via Roma verso Scampia. Prontamente raggiunti, i due ragazzi sono stati fermati e, alla precisa domanda degli agenti se fossero in possesso di armi, spontaneamente, entrambi consegnavano un tirapugni in ferro ed un coltello a scatto. I due ragazzi, entrambi residenti nel vicino Comune di Melito, sono stati denunciati in stato di libertà, perché responsabili del reato di porto di armi o oggetti atti ad offendere. Alla guida del motociclo vi era il 17enne, che ha compiuto gli anni da pochi giorni, privo del titolo che l’abilitasse alla guida e privo della prescritta assicurazione R.C.A, motivo per il quale il padre, in qualità di esercente la patria potestà,  è stato contravvenzionato ai sensi del codice della strada per l’importo di circa €.6.000. Lo scooter, inoltre, è stato sequestrato.

16 Gennaio 2018 17:22 - Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2018 17:22
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi