22 Agosto 2019 - Aggiornato alle 09:30
CRONACA
Napoli: Secondigliano, non accetta la separazione e minaccia di incendiare casa della ex
29 Dicembre 2018 17:16 —

Si stavano separando ma lui, 32enne, incensurato, non voleva accettarlo. Lei, ormai esasperata da otto anni di vessazioni mai denunciate, era andata a vivere dai suoi. L’uomo non aveva perso però la speranza e continuava a cercarla: ieri ha cercato un incontro e lei gli ha detto di sì. Hanno discusso ma l’epilogo non è stato conciliante tanto che lui ha dato in escandescenze e, con una bottiglia contenente benzina, ha minacciato di incendiare l’appartamento in cui la donna abitava fino a poco tempo fa. E' stato un vicino, spaventato, a chiamare il 112. Sono intervenuti i Carabinieri del nucleo radiomobile del reparto operativo di Napoli che hanno individuato l’uomo bloccandolo e traendolo in arresto per atti persecutori. La donna ha, in sede di denuncia, trovato finalmente il coraggio di raccontare tutto ai militari dell'Arma e mettendo fine ai tormenti. L'uomo è stato tradotto in carcere.

29 Dicembre 2018 17:16 - Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2018 17:16
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi