13 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 08:17
CRONACA
Napoli: Sequestrati due impianti di distribuzione carburanti
05 Dicembre 2018 10:13 —

I militari del I Gruppo Napoli della Guardia di Finanza e della Compagnia di Portici hanno dato avvio ad un’operazione, articolata su due distinti interventi, all’esito dei quali si è proceduto al sequestro complessivo di due impianti di distribuzione di carburanti, con relative colonnine e pistole erogatrici, cisterne interrate e 5 tonnellate di prodotti petroliferi. Nel primo intervento, i militari  hanno accertato un’artificiosa frode posta in essere da una stazione di servizio ubicata nella zona ospedaliera della città, ponendo sotto sequestro le colonnine munite delle correlate pistole erogatrici. In particolare, le fiamme gialle hanno constatato come il titolare del distributore aveva manualmente modificato la serie numerica riportata sul cosiddetto “totalizzatore” delle colonnine, riportante il numero dei litri erogati dalla medesima nel corso della sua esistenza, e sulla base della quale vengono altresì calcolate le imposte dovute all’erario. Nel secondo intervento, eseguito in Ercolano, i finanzieri hanno sequestrato un intero distributore di carburanti provvisto di 3 cisterne interrate, contenenti complessivamente oltre 5.000 litri di prodotto petrolifero, e di 3 colonne a singola erogazione. Il titolare dello stesso distributore è stato denunciato per violazione al testo unico ambientale, in quanto deteneva in maniera non adeguata kg. 250 di olii esausti; nella stessa stazione di servizio è altresì risultato l’impiego di manodopera “a nero”.

05 Dicembre 2018 10:13 - Ultimo aggiornamento: 05 Dicembre 2018 10:13
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi