20 Novembre 2018 - Aggiornato alle 23:14
SPORT
Napoli: Serve un successo per mettere pressione ai bianconeri
10 Novembre 2018 14:29 —

Guardia alta. Il Napoli questa sera scende in campo nell’ultimo anticipo del sabato su un campo che, in questa stagione, ha già dato dispiaceri alla banda azzurra. Era la terza giornata ed il Marassi blucerchiato fu il primo stop sul cammino degli azzurri, il primo capitombolo ufficiale del nuovo corso. La Genova blucerchiata, però, fu anche il punto di partenza del nuovo Napoli, costruito con un 4-4-2 molto malleabile, soprattutto a gara in corso a seconda degli interpreti in campo. Stavolta il Napoli non vuole farsi trovare impreparato e chiudere il mini ciclo terribile con un’altra vittoria. Un successo che metterebbe pressione alla Juve, impegnata domani a Milano contro la squadra di Gattuso e, al contempo, in grado di tenere lì il Napoli, come una sorta di avvoltoio pronto a piombare sulla preda. Il Genoa non è certo l’avversario più semplice; già in passato il Grifone ha tirato un brutto scherzo agli azzurri e Juric non ha altre possibilità. Deve fare risultato dopo i due punti in tre gare, con la panchina già a rischio. Ancelotti avrà l’arduo compito di gestire al meglio i suoi calciatori dopo l’impegno di Champions League, competizione che toglie energie mentali e fisiche proprio come ammesso dallo stesso tecnico in conferenza stampa. I partenopei, però, non possono sbagliare ma, anzi, hanno l’obbligo di centrare bottino pieno anche perché l’Inter è avversario temibile. Sugli spalti del Marassi – che si preannuncia pieno – ci sarà tanto colore, con l’azzurro Napoli ed il rossoblù del Genoa mischiati insieme; forza di un gemellaggio che dura da oltre 30 anni, tra i più duratori della nostra Serie A. 
Grandi incertezze, come sempre, sull’undici che sceglierà Carlo Ancelotti. Rispetto alla gara di Champions League, possibile Malcuit a destra con Hysaj a sinistra e riposo per Mario Rui con Albiol e Koulibaly al centro davanti ad Ospina. In mediana possibile turn over per Allan, con Rog dal 1’ accanto ad Hamsik e Callejon-Zielinski sulle fasce mentre in attacco ci sarà Milik accanto ad Insigne, con Mertens recuperato ma solo per la panchina dopo il problema alla spalla accusato martedì. 
In casa Grifone, Juric non potrà contare su Sandro, ko, e quindi in cabina di regia dovrebbe agire Miguel Veloso con Hiljemark e Bessa mezz’ali e Romulo-Lazovic esterni a tutta fascia. Criscito torna dalla squalifica ed agirà in difesa accanto a Biraschi e Romero con Radu in porta. In attacco il partner di Piatek sarà Kouamé. 
Probabili formazioni 
GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek.
NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Rog, Hamsik, Zielinski; Milik, Insigne.

Giovanni Spinazzola 

10 Novembre 2018 14:29 - Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2018 14:29
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi