02 Dicembre 2020 - Aggiornato alle 01:20
CRONACA
Napoli: Somma Vesuviana, Carabinieri smantellano centrale del falso con oltre 30 macchinari. Rinvenuti centinaia di passaporti contraffatti e decine di cliché con l'emblema dello stato italiano
09 Luglio 2020 12:54 —

E’ incensurato e ha 64 anni l’uomo arrestato dai Carabinieri della Stazione di Somma Vesuviana per possesso e produzione di documenti falsi. I militari, che giorni scorsi avevano notato movimenti sospetti nelle vicinanze dell’abitazione del 64enne, hanno scoperto all’interno di un garage attiguo un vero e proprio centro di produzione di documenti falsi.  Rinvenuti e sequestrati 31 macchinari estremamente sofisticati impiegati per la produzione e la rilegatura di documenti di identità di varia natura. I militari hanno recuperato 100 passaporti contraffatti (13 dei quali erano già intestati a persone italiane e straniere in corso di identificazione), 16 cliché metallici con l’emblema dello Stato Italiano e ancora, pronte all’uso, numerose card in plastica verosimilmente destinate alla stampa di badge e carte di identità di nuova generazione. La stamperia, estesa 300mq, è stata sequestrata mentre il 64enne è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

09 Luglio 2020 12:54 - Ultimo aggiornamento: 09 Luglio 2020 12:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi