31 Gennaio 2023 - Aggiornato alle 05:10
CULTURA&SPETTACOLO

Napoli: Sorrento, Serata di Gala dell’Associazione Culturale Palma Cappuro

07 Dicembre 2022 12:03 — Sabato 10 dicembre ore19 - Sala degli specchi del museo Correale di Terranova di Sorrento.

Sabato 10 dicembre, alle ore 19, nella prestigiosa Sala degli specchi del museo Correale di Terranova a Sorrento, si terrà, come ogni anno, la Serata di Gala dell’Associazione Culturale Palma Cappuro fondata per tenere vivo e attuale l’umanesimo del mondo classico greco e latino, l’importanza dell’archeologia, del teatro e della promozione delle donne del Sud nel campo dell’insegnamento, della ricerca universitaria, dell’imprenditoria culturale e del sociale. La serata è anche l’occasione per fare un bilancio dell’attività dell’Associazione e nello stesso tempo presentare gli obiettivi futuri. Condurrà la serata Gius Gargiulo con l’intervento della prestigiosa mandolinista Rebecca Della Ragione che eseguirà alcuni pezzi del suo repertorio. Dopo la proiezione del documentario Casanova e la sua figli salernitana di Gianluca Durante, la manifestazione avrà il suo momento culminante nella consegna dei premi Palma Cappuro Donne per la Cultura, alle insegnanti, alle studiose e a coloro che si sono distinte nell’ambito dell’imprenditoria culturale e nel sociale. Saranno premiate per la sezione studi storici e filosofici, la professoressa Annalisa Aruta, francesista dell’Università Federico II di Napoli, la dottoressa Claudia Bonasi per il giornalismo e l’imprenditoria culturale a Salerno e in costiera amalfitana, la professoressa Matilde Gargiulo premio alla carriera scolastica, la signora Rosaria Iaccarino per l’impegno nel sociale, la dottoressa Maria Rispoli per le ricerche archeologiche in Penisola sorrentina e agli scavi di Pompei, la professoressa Nora Rizzi per l’impegno nella scolarità dell’obbligo. Durante la serata si inviterà a sostenere l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (A.I.R.C.) e si parlerà di prevenzione e nuove terapie per il cancro al seno con la dottoressa Roberta D’Antonio, oncologa dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Sorrento, Asl Napoli 3-Sud.

Palma Cappuro nasce a Venezia, Sestriere San Marco, il 31 marzo 1924. Giunta a Sorrento da bambina con il ricordo nostalgico per la sua città natale, che l’accompagnerà tutta la vita, scopre il nuovo ambiente in cui cresce e matura la sua passione per gli studi classici, con particolare attenzione all’articolazione sintattica del Greco e del Latino.

Allieva del grande latinista Francesco Arnaldi e dell’archeologo direttore degli scavi di Pompei, Amedeo Maiuri, si laurea in Lettere Classiche ad indirizzo archeologico all’Università “Federico II” di Napoli. Abilitatasi in Latino e Greco, insegna al Liceo “Plinio Seniore” di Castellammare di Stabia. Inaugura poi i corsi del Liceo Scientifico “Gaetano Salvemini” di Sorrento, dove presterà servizio fino alla fine della sua carriera.

Palma Cappuro ha insegnato l’amore per la cultura a quattro generazioni di studenti. Nel 2008, il Comune di Sorrento le ha attribuito l’onorificenza “Sorrento civica” alla carriera. Muore a Sorrento il 10 gennaio 2010.

Celebri le sue frasi: La cultura ci rende virtualmente ricchi. La cultura ci rende aristocratici. La cultura ci rende forti nel dolore. La cultura ci rende equilibrati nella gioia.

07 Dicembre 2022 12:03 - Ultimo aggiornamento: 07 Dicembre 2022 12:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi