22 Settembre 2018 - Aggiornato alle 19:10
CRONACA
Napoli: Spacciatore itinerante bloccato dalla Polizia nel “Bronx” di San Giovanni a Teduccio
20 Gennaio 2018 18:14 — Poliziotto concorda con l’acquirente il luogo per la consegna della droga.

Per ridurre al minimo le possibilità d’essere arrestato, era solito viaggiare a bordo di scooter con poche dosi di droga e, quando è stato intercettato dalla Polizia di Stato, nella serata di giovedì, ha tentato di disfarsene.

Luigi Nocerino, di soli 18 anni, è stato intercettato dagli agenti del Commissariato di Polizia “San Giovanni-Barra” mentre si aggirava nell’edilizia conosciuta nel quartiere come “Bronx”.

Inutile il tentativo di fuga, mettendo in pratica manovre azzardate e pericolose per i pedoni in strada in quel momento, per  disfarsi di 4 dosi di marijuana, alla vista degli agenti a bordo della Volante che, prontamente, l’hanno inseguito e bloccato.

Indosso al giovane, i poliziotti hanno rinvenuto una dose confezionata con le stesse modalità di quelle di cui si era liberato durante la fuga.

Condotto in ufficio gli agenti hanno accertato che il giovane era solito ricevere gli “ordini” telefonici da parte degli acquirenti, concordando la consegna in località sempre diverse.

In considerazione del fatto che il telefonino squillava ripetutamente, un poliziotto si è sostituito allo spacciatore concordando con l’acquirente, come luogo d’incontro, le giostrine che distano solo 20 metri dal Commissariato di Polizia San Giovanni-Barra.

I poliziotti hanno atteso così l’arrivo dell’acquirente e, una volta giunto, l’hanno condotto in ufficio, avendo prova che, da qualche tempo, si riforniva di marijuana da Nocerino.

Il 18enne, che negli ultimi mesi è stato arrestato e denunciato per ben tre volte, è stato arrestato dai poliziotti, in quanto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in attesa di processo

Nocerino, inoltre, è stato denunciato in stato di libertà, per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e per guida senza patente, perché mai conseguita.

Nella giornata di ieri, giudicato con rito per direttissima, è stato condannato ad un anno di reclusione, con la sospensione della pena, oltre alla multa di €.3000,00 ed alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per tre volte alla settimana.

20 Gennaio 2018 18:14 - Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2018 18:14
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi