04 Ottobre 2022 - Aggiornato alle 01:40
SPORT

Napoli: Spalletti, "Sarà un ambiente caldo"

14 Settembre 2022 12:35 —

Il tecnico Luciano Spalletti, alla vigilia di Rangers-Napoli, ha parlato in conferenza stampa. 

"Facciamo le condoglianze a un intero popolo per il momento di dolore che stanno vivendo. Poi quando saremo domani in campo sappiamo che loro riverseranno tutto l'orgoglio e la grande motivazione sotto il profilo sportivo. Bisognerà calarsi subito in un clima molto appassionato come quello scozzese, ma in queste competizioni sappiamo che ogni gara ha un pezzo di fascino e di nobiltà per lo spessore delle nostre avversarie".

Che tipo di partita si aspetta?

"Loro quando giocano in casa hanno una forza e una motivazione aggiuntiva, perché la spinta che sa darti uno stadio come l'Ibrox poi si traduce in una energia enorme. Mi aspetto quello che c'è da immaginare, ovvero una squadra che giocherà con una voglia di reagire e di affermarsi davanti al pubblico che sarà numerosissimo. Noi abbiamo già giocato in ambienti caldi che possono mettere pressione, anche in Italia, però siamo riusciti spesso a far prevalere le nostre qualità mettendo il match sul piano che più è congeniale alle nostre caratteristiche. C'è solo un modo per fare una bella gara domani, ovvero quella di tenere palla e comandare il gioco col possesso. Dobbiamo sostenere la loro foga agonistica e allo stesso tempo indirizzare la sfida attraverso le nostre corde tecniche". "Se vogliamo essere competitivi dobbiamo far capire anche agli avversari che tipo di partita abbiamo in mente e imporre la nostra idea di gioco. Queste gare ci devono rendere felici come se fosse un regalo di Natale, perché essere in questa competizione ci deve dare gioia e la felicità di giocare deve superare la tensione". 
"L'unica cosa che ci dispiace è non poter avere i nostri tifosi domani. Però sappiamo che saranno davanti alla televisione e al nostro fianco con il cuore. Percepiamo anche a distanza la loro energia e siamo consapevoli di dover dare tutto anche per rendere soddisfatti e orgogliosi tutti quelli che amano il Napoli".

Infine le congratulazioni del tecnico per le affermazioni del Volley e del Basket italiano:

"Voglio fare i complimenti a De Giorgi e Giannelli per la vittoria della Nazionale di Pallavolo ai Mondiali. E poi fare un in bocca al lupo alla Nazionale di Basket per questo percorso finale degli Europei". 

Accanto al tecnico presente anche Frank Anguissa. 

"Domani giocheremo una gara che può rivelarsi molto importante per la classifica del Girone. Affrontiamo un avversario di alto livello che ha forza atletica e qualità tecnica. Sarà un impegno duro nel quale dovremo dare il massimo per riuscire a cogliere un risultato positivo".

"Conosciamo il clima caldo e appassionato dell'Ibrox Park e sicuramente ci sarà un ambiente che spingerà tantissimo i Rangers. Da parte nostra bisognerà esprimere il nostro gioco facendo quello che sappiamo fare soprattutto sotto il profilo della mentalità. I Rangers meritano molto rispetto e noi dovremo mostrare personalità".

"Sarà importante ripetere la prestazione intensa offerta contro il Liverpool, ma anche dimenticare l'euforia di quella sera. Siamo qui su un campo difficile per cercare il successo senza fare calcoli perché bisogna essere concentrati passo dopo passo e partita dopo partita".

Sei diventato un leader del Napoli:

"Io credo nel gruppo e nei miei compagni. Spalletti mi ha dato sempre fiducia e mi sprona ogni giorno perché crede molto in me. Io cercherò sempre di mettermi a disposizione sia dell'allenatore che della squadra, perché io gioco bene solo quando la squadra gioca bene".

Contro il Liverpool hai segnato un gol bellissimo e spesso ti vediamo più avanzato nel centrocampo. È cambiato qualcosa nel tuo ruolo quest'anno?

"Non penso di aver cambiato molto tatticamente, probabilmente rispetto alla scorsa stagione mi sento più sicuro di me e mi spingo con più frequenza. Ma per segnare ci sono soprattutto gli attaccanti, io devo aiutare principalmente i compagni per cercare il successo sempre".

"Ci dispiace che non ci siano i nostri tifosi al seguito, ma noi proprio per questo dovremo moltiplicare le forze anche per loro che sono sempre nel nostro cuore".

Giovanni Spinazzola 

14 Settembre 2022 12:35 - Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2022 12:35
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi