18 Ottobre 2021 - Aggiornato alle 04:14
SPORT
Napoli: Spalletti, "Si poteva fare di più"
01 Ottobre 2021 00:52 —

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti è chiaramente deluso ma non fa drammi dopo la sconfitta contro lo Spartak Mosca. "Potevamo fare molto di più, commettere meno errori, ma non siamo stati un disastro. Purtroppo abbiamo giocato quasi tutta la partita in dieci, siamo stati bravi a sbloccare subito la partita, ma chiaramente l'espulsione di Mario Rui ci ha condizionato. Io dico che il rosso poteva starci, però devo dire anche che a un certo punto Osimhen stava andando dritto in porta ed è stato steso: l'arbitro ha dato solo il giallo. In assoluto si può perdere e questo non deve essere visto come un disastro. Io pensavo di poterla anche pareggiare a un certo punto per come avevamo reagito. Non parlerei di prestazione negativa. Per me siamo stati solo un po' confusionari, ma la squadra è sempre stata presente. Abbiamo commesso leggerezze senza mai però essere fuori dal match. Una partita si può anche non essere premiati, però la gestione della sconfitta va analizzata anche nel comportamento della squadra. Possiamo migliorare ed è questo il senso che va tratto da questa serata".

Anche Fabian Ruiz ha analizzato il ko. "Ci sono state decisioni che non ci hanno aiutato. Ci sono state espulsioni non date, mentre noi siamo rimasti in dieci. Purtroppo non è stata una partita fortunata, non siamo riusciti a tenere il vantaggio. Peccato perché abbiamo un solo punto nel girone ma ne avremmo meritati di più. Però non molliamo, la strada è lunga e la qualificazione è tutta da giocare".

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Giovanni Di Lorenzo, autore dell’assist del 2-3 finale. "Stasera degli episodi discutibili e non favorevoli ci hanno frenato. Alcune decisioni arbitrali non le abbiamo comprese almeno viste in campo. Poi è chiaro che abbiamo sbagliato in alcune occasioni e non siamo stati bravi come in altre occasioni. Siamo delusi e rammaricati perché non penso che meritassimo la sconfitta. Ma bisogna guardare avanti e reagire subito. Il discorso qualificazione è apertissimo".

Giovanni Spinazzola

01 Ottobre 2021 00:52 - Ultimo aggiornamento: 01 Ottobre 2021 00:52
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi