30 Ottobre 2020 - Aggiornato alle 08:29
POLITICA
Napoli: Terzigno, Molteni (Lega) " Presenteremo interrogazione urgente su disordini e fuga dal centro di accoglienza Villa Angela"
13 Ottobre 2020 11:55 — I parlamentari napoletani Cantalamessa e Castiello: "Senza i Decreti Salvini Italia più debole e indifesa".

"Ennesimo centro di accoglienza danneggiato e distrutto da migranti irregolari positivi al Covid che si sono dati alla fuga creando problemi di sicurezza ma anche di emergenza sanitaria per i cittadini e per gli agenti di polizia. Situazione ormai fuori controllo e intollerabile anche al centro Villa Angela a Terzigno dopo che episodi simili si sono verificati in altri centri in italia. È il caos. Il Ministro dell’Interno minimizza e nega che ci sia un problema Covid legato all’immigrazione ma se la prende con baristi e ristoratori, cancella i decreti Salvini e approva un "Decreto Clandestini" che attrae nuova immigrazione illegale. Difendere i confini, bloccare le partenze, chiudere gli alberghi dedicati alla finta accoglienza ed espellere dall’Italia i richiedenti che hanno violato la legge, questo chiede la Lega. Presenteremo interrogazione urgente al Ministro Lamorgese di fronte al nuovo caso di violenza nell’ennesimo centro di accoglienza. De Luca invece tace, multa i campani ma non dice nulla sulle violazioni di legge degli immigrati". 

Sulla vicenda sono intervenuti anche i parlamentari napoletani Cantalamessa, Castiello e Urraro: "Una nuova emergenza sanitaria per i cittadini e per gli agenti di pubblica sicurezza. Quello del centro Villa Angela a Terzigno è l'ennesimo episodio, simile ai tanti altri avvenuti in queste settimane in altre località italiane. Inammissibile la posizione del ministro, incapace di fornire sicurezza e incolumità. Presentiamo interrogazione per conoscere come questo governo ha intenzione di difendere i confini, bloccare le partenze ed espellere dall’Italia i richiedenti che hanno violato la legge. Senza i Decreti Salvini Italia più debole e indifesa", hanno dichiarato Canatlamessa e Castiello.

Il Senatore di San Giuseppe Vesuviano Urraro rilancia: "Nella vigenza di uno dei momenti più difficili con la pandemia e con cittadini impegnati responsabilmente a seguire regole ferree, è inconcepibile una violazione del genere nella superiore tutela della salute pubblica. I cittadini italiani devono continuare a rispettare le regole che ci siamo dati e vale lo stesso per i turisti o per chi ha diritto alla protezione internazionale. Lo Stato, dal canto suo, ha il dovere di occuparsi di questo genere di problema aumentando vigilanza e sorveglianza. Circostanze che provvederò a segnalare ulteriormente al Ministro dell’Interno".

 

 

 

13 Ottobre 2020 11:55 - Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2020 11:55
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi