23 Maggio 2019 - Aggiornato alle 15:00
CRONACA
Napoli: Torre del Greco, lite finisce in rissa e aggressione ai Carabinieri
27 Gennaio 2019 17:11 —

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Torre del Greco questa notte hanno tratto in arresto un diciannovenne del vico d'Orlando già noto alle forze dell'Ordine e in atto sottoposto all'obbligo di presentazione alla PG perché giudicabile per estorsione in ambito familiare. Intorno a mezzanotte, in zona Bottazzi, per motivi ancora poco chiari stava litigando con una persona in via d’identificazione ma poi ha finito per picchiare seriamente un 21enne intervenuto per cercare di sedare gli animi (la vittima ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni). Subito dopo il 19enne ha fatto rientro a casa ove ha aggredito la madre 43enne procurandole traumi guaribili in 5 giorni e danneggiando infissi e arredi. La madre a quel punto ha chiamato i Carabinieri e lui è sceso in strada. Sotto casa c’era il ventunenne insieme a un fratello diciottenne: erano andati fin li “a ragionare sul fatto”. Con gli animi riscaldati dai fatti successi poco prima hanno finito per litigare di nuovo, una rissa a tre che è stata bloccata dall’arrivo dei Carabinieri ai quali ha comunque opposto resistenza durante la fase dell'arresto. Infine, è ritenuto responsabile del possesso di 50 grammi di hashish che verosimilmente gli erano caduti in casa durante la lite con i familiari e che sono stati rinvenuti e sequestrati nel corso della perquisizione domiciliare conseguente all’arresto. Ora attende il rito direttissimo.

27 Gennaio 2019 17:11 - Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2019 17:11
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi