26 Maggio 2022 - Aggiornato alle 09:29
CRONACA
Napoli: Tribunale del Riesame annulla sequestro pedane Archeobar a Mezzocannone
28 Febbraio 2022 15:59 — I Legali: “Si aprono spiragli contro sanzioni ingiuste”.

“Siamo felici che il Tribunale del Riesame di Napoli abbia accolto il nostro ricorso, è stata restituita giustizia a un onesto e storico imprenditore del centro di Napoli, che può tornare a lavorare in serenità.

Quello della regolamentazione della movida notturna è un problema complesso che deve essere affrontato su tavoli istituzionali e contemperando gli interessi di tutti i soggetti coinvolti, residenti e commercianti.

Certamente, l’utilizzo di provvedimenti repressivi eccessivi ed indiscriminati, e che pertanto sono stati travolti da due Tribunali diversi, non risolvono il problema e sono forieri di ulteriori danni per i cittadini.

Si aprono, così, spiragli positivi per tutti gli altri esercenti vittime di ingiuste sanzioni e già fortemente penalizzati dalle limitazioni dovute al covid”.

Così gli avvocati Roberta Valmassoni e Nicola Pellegrino, legali dell’imprenditore napoletano che nell’ambito dell’operazione di contenimento della movida notturna si era visto sequestrare dalla Polizia Municipale le pedane poste in prossimità dei bar e ristoranti di via Mezzocannone in quanto ritenute abusive.

28 Febbraio 2022 15:59 - Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2022 15:59
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi