17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 10:48
CRONACA
Napoli: Vasto, Padre Vincenzo Balzano "il razzismo non c'entra niente, è intolleranza verso incivili. Fa bene Salvini a limitare gli arrivi se non c'è una strategia per l'accoglienza
05 Agosto 2018 17:40 —

Padre Vincenzo Balzano è un parroco di frontiera, il parroco del quartiere Vasto che, ormai, è diventato frontiera. "Il quartiere è arrabbiato" dice Padre Vincenzo, "non ho mai conosciuto un razzista in questi anni. Non bisogna confondere l’intolleranza verso la mancanza totale di regole, di civiltà, di decoro, di tranquillità, con il razzismo che non c'entra niente. A nessuno piacerebbe vivere in questo modo, neanche alla persona più accogliente del mondo. È  un’ingiustizia addossare al Vasto colpe e responsabilità per un’accoglienza sbagliata. Non possiamo, noi piccolo quartiere, aiutare tutti quelli che vengono a Napoli. E' un andirivieni continuo. La convivenza qui è molto difficile, tutta questa zona è a rischio. Non c'entra niente il razzismo. Sono loro, gli africani, che non hanno rispetto di dove stanno. Non hanno rispetto ne del luogo ne delle persone. E' un continuo bivacco. Si fermano davanti alla chiesa, accendono lo stereo fumano, bevono birra a iosa, si ubriacano e fanno quello che fanno. Se non abbiamo una strategia per l’accoglienza fa bene Salvini a limitare gli arrivi. Dobbiamo saper offrire qualcosa a chi arriva, quindi, le istituzioni facciano subito il loro dovere per il Vasto ma anche per i poveri immigrati che non vengono integrati" conclude il parroco. 

05 Agosto 2018 17:40 - Ultimo aggiornamento: 05 Agosto 2018 17:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi