16 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 09:28
CRONACA
Napoli, Vasto, senegalese arrestato per droga va in escandescenza in caserma per non farsi fotografare e prendere le impronte. Un militare si frattura l'ulna
25 Settembre 2018 14:17 — Condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione più 2.400 euro di multa e disposta custodia in carcere

I Carabinieri della Compagnia Stella hanno tratto in arresto in via Milano per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale il senegalese 28enne Cisse Buba, già noto alle forze dell'ordine. Nel corso di un servizio di osservazione i militari dell’Arma lo hanno colto nell’atto di cedere droga a un acquirente napoletano 49enne. La perquisizione personale a carico dello spacciatore ha portato al sequestro di 50 euro ritenuti provento di pregressa attività illecita. L’acquirente aveva invece in tasca la droga appena comprata: una dose di eroina. Durante le conseguenti operazioni in caserma il 28enne è andato in escandescenza, verosimilmente per non farsi fotografare e rilevare le impronte. Per calmarlo e bloccarlo un carabiniere ha urtato un braccio contro lo spigolo di una finestra procurandosi la frattura dell’ulna destra giudicata guaribile in 30 giorni. Condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione più 2.400 euro di multa e disposta custodia in carcere

25 Settembre 2018 14:17 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2018 20:07
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi