23 Agosto 2017 - Aggiornato alle 17:37
POLITICA
Napoli: Vesuvio, "Da uno sceriffo ci saremmo aspettati una taglia o almeno un atteggiamento deciso e perentorio"
12 Luglio 2017 15:39 — È quanto scrive Ermanno Russo, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania.

"Da uno sceriffo ci saremmo aspettati una taglia o almeno un atteggiamento deciso e perentorio rispetto ad un'emergenza ambientale e sanitaria che sta investendo prepotentemente l'area metropolitana di Napoli a ridosso del Vesuvio e che presto potrebbe coinvolgere l'intera Campania. Invece lo sceriffo De Luca è assente e la Regione sta dimostrando tutta la sua incapacità nel gestire un evento sicuramente eclatante ma non imprevedibile". È quanto scrive su Facebook Ermanno Russo, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, nel commentare l'incendio di vastissime proporzioni che sta avvolgendo in queste ore il comprensorio vesuviano. "E' chiaro il perché come Regione mostriamo tutti i nostri limiti dinanzi a situazioni di questo tipo. Mancano gli strumenti e gli uomini debitamente ed adeguatamente  formati per far fronte a questo genere di emergenze ma soprattutto manca un'adeguata programmazione. Eppure i fondi europei dovrebbero servire appunto a questo, dovrebbero servire cioè a predisporre investimenti per accrescere la capacità delle Regioni di fronteggiare crisi come questa del Vesuvio. Invece in due anni di governo regionale nulla di tutto ciò è accaduto. Si naviga a vista e si prova a tentoni a porre rimedio a situazioni che sono oggettivamente estreme", prosegue Russo. "È evidente che la vicenda dei roghi viene da lontano e merita un'attenzione nazionale. Serve l'impiego a tempo pieno di droni e forze di polizia all'uopo addestrate, come il Corpo Forestale dello Stato, per contrastare il fenomeno. Si potrebbe addirittura pensare all'istituzione di una Procura nazionale Anti-roghi, considerate le proporzioni delle crisi a cui assistiamo e l'incidenza sul piano della salute pubblica, ma in tutto questo resta evidente e grave l'assenza della Regione sul piano della programmazione e degli interventi, per ora soltanto annunciati, in campo ambientale", conclude Russo.

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi