01 Dicembre 2022 - Aggiornato alle 20:26
CRONACA

Napoli: Via Duomo, ragazza insegue il ladro che stava rapinando lo scooter del padre e lo fa arrestare

24 Ottobre 2022 13:27 — La ragazza: ”Che il mio gesto possa essere d’esempio per tutti i napoletani perbene. Ci vuole coraggio per cambiare le cose". Il Consigliere di Europa Verde e Gianni Simioli: “nessuno deve più abbassare la testa. Le Istituzioni facciano la loro parte”.

Lo scorso sabato pomeriggio in via Duomo a Napoli due malviventi sono stati catturati della Polizia grazie ad una donna che si era messa ad inseguire i ladri che avevano tentato di rapinare lo scooter al padre.

Come ha raccontato al Consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e alla Radiazza, i poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati dalla donna la quale ha spiegato loro che, poco prima, due persone avevano tentato di impossessarsi dello scooter del padre, parcheggiato nell’androne del loro palazzo, ma quest’ultimo era intervenuto e i due uomini, per guadagnarsi la via di fuga, lo avevano strattonato facendolo rovinare al suolo; in quel momento la ragazza, appena giunta a casa, aveva visto i due uomini darsi alla fuga ed insieme al padre aveva iniziato ad inseguirli riuscendo a non perdere di vista uno dei due che si era rifugiato in un palazzo di via Duomo che ha poi indicato agli agenti. Gli operatori, grazie alle descrizioni fornite, hanno rintracciato l’uomo che, alla loro vista, ha tentato di darsi alla fuga ma lo hanno bloccato trovandolo in possesso di un coltello di 24 cm di lunghezza e di un’asta metallica in ferro utilizzata per forzare lo scooter. R.A., 24enne algerino con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per tentata rapina impropria, porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere nonché denunciato per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

“Ho inseguito a Forcella uno dei rapinatori e l’ho fatto arrestare.”- racconta Elena l’impavida ragazza- “Il silenzio e l'omertà dilagano in questa città ma il coraggio potrà cambiare le cose e dare una speranza.  È un piccolo gesto che per me vale tanto e spero che possa essere da esempio per tutti i cittadini napoletani per bene. Poiché il delinquente è stato colto in flagranza di reato è in galera e sarà processato per direttissima”.

“Ci complimentiamo per il coraggio e la tenacia dimostrati da questa donna.”- commentano Borrelli e Gianni Simioli- “ La sua vicenda racconta di un popolo stanco ed esasperato ma che non molla. Non ci aspettiamo, né tanto meno chiediamo, che tutti si mostrino eroi ma nessuno deve più abbassare la testa davanti ai delinquenti. Al contempo, però, le Istituzioni devono fare la loro parte. Al centro storico la criminalità e la delinquenza dilagano, bisogna fermarli a tutti i costi”.

24 Ottobre 2022 13:27 - Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2022 13:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi