24 Aprile 2018 - Aggiornato alle 02:57
CULTURA&SPETTACOLO
Napoli: “VII Happy Christmas” a Secondigliano. Ospite Cristina Donadio, la Scianel di Gomorra per sfatare con un dibattito i luoghi comuni sul quartiere
22 Dicembre 2017 15:56 —

Sarà anzitutto un momento per scambiarsi gli auguri, nello spirito del Natale ma anche e soprattutto per esprimere la voglia di riscatto di un territorio come quello di Secondigliano. L’appuntamento con “VII Christmas” è per domani, sabato 23 dicembre, alle ore 17, in corso Secondigliano 69 (a circa 100 metri da piazza Capodrise), dove verrà allestito un palco per lo show in cui ospite d’eccezione sarà Cristina Donadio, l’attrice che nella fiction “Gomorra 3 - La serie” veste i panni della spietata donna-boss Scianel. «La presenza della Donadio sarà l’occasione per avviare un interessante e proficuo confronto sui temi trattati nella serie di Sky - spiega Maurizio Moschetti, presidente della VII Municipalità, che ha fortemente voluto l’iniziativa - in particolare per sentire dalla viva voce di chi interpreta un personaggio malavitoso nella finzione quali siano, nella realtà, gli effetti sociali sul pubblico, specie sui giovani». A condurre la serata sarà Gaetano Gaudiero, che accoglierà sul palco, tra gli altri, l’imitatore Enzo Costanza, il Coro Gospel e la Show time Academy con i suoi attori e cantanti, che animeranno l’evento. Previsto inoltre l’allestimento del Villaggio di Babbo Natale con doni per tutti i bambini. La manifestazione sarà inoltre l’occasione per ammirare le luminarie su corso Secondigliano. «Non si capisce perché il sindaco di Napoli, oltre ad avere escluso ancora una volta i nostri quartieri, abbia deciso di installare le luci natalizie solo su una piccola parte di Miano - polemizza Moschetti - mentre a Secondigliano strade e negozi rimarranno accesi per tutto il periodo delle festività grazie agli esercenti che - coordinati da Pietro Di Nocera, presidente dei commercianti di via Vittorio Emanuele - si sono autotassati con pochi spiccioli di euro. A differenza de Magistris che ha speso 450mila euro, ma non si sa bene per illuminare cosa, il nostro territorio è stato illuminato dai commercianti e da me che ho finanziato le due luminarie giganti raffiguranti il Babbo Natale e il Pacco dono. Un ringraziamento particolare per la realizzazione di tutto ciò va inoltre al Comitato organizzatore dell’evento, composto da Vincenzo Russo, presidente della Protezione civile della VII Municipalità, Giuseppe Riganato, consigliere municipale, Giuseppe Peluso, presidente dell’associazione Secondigliano Futura e Bruno Romano, presidente dell’associazione S.M.S.S. delle Grazie».

22 Dicembre 2017 15:56 - Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2017 15:56
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi