14 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 09:11
CRONACA
Napoli: VII Municipalità, è aspra polemica Moschetti-Passariello
06 Settembre 2017 17:27 — Il Presidente: "Fratelli d'Italia ha cercato la rissa".

Non si placa la polemica tra il Presidente della VII Municipalità Maurizio Moschetti, il Consigliere Regionale Luciano Passariello e Fratelli d'Italia. In un comunicato diffuso poco fa dal suo ufficio stampa, Moschetti attacca Fratelli d'Italia che, secondo il suo punto di vista, questa mattina nell'aula consiliare ha cercato la rissa. E che i video sono emblematici. «Il consigliere regionale Luciano Passariello insiste con l’affermare di essere stato aggredito da me e di non aver ricevuto la facoltà di parlare in consiglio di Municipalità. I numerosi video che stanno circolando in questi ultimi minuti smentiscono le illazioni di Passariello e lo inchiodano alle sue responsabilità. Il consiglio di Municipalità si apprestava a firmare un documento congiunto da presentare in Prefettura. Luciano Passariello non era iscritto a parlare e pretendeva, a lavori conclusi, di prendere la parola per il suo comizio personale. Ho deciso di chiudere i lavori a seguito delle numerose pressioni da parte dei cittadini che chiedevano la firma immediata del documento da parte di tutte le forze politiche e l’incontro urgente con il Prefetto di Napoli. Voglio ancora precisare che diversi consiglieri e diversi rappresentanti dei commercianti di Miano, al contrario di Passariello, erano iscritti a parlare ma hanno rinunciato per venire incontro alle istanze dei cittadini. Apprendo come Passariello, pur di infangare la mia persona e speculare politicamente su una vicenda che rischia di mettere in ginocchio il nostro territorio, avrebbe stilato una lista di esponenti politici del suo partito presenti in quel momento in aula. Peccato che il consigliere regionale dimentica di menzionare gli autori materiali dell’aggressione ai miei danni e ai danni dei consiglieri di Municipalità intervenuti a mia difesa. La polizia ha identificato gli aggressori e attendiamo nelle prossime ore gli sviluppi della situazione. Nei prossimi giorni il consiglio stilerà un documento di condanna contro un grave episodio che lede l’onorabilità di un consesso democratico e che mortifica le istanze dei cittadini riducendole a squallide beghe politiche. Non è nostro interesse cavalcare politicamente l’onda emotiva e il risentimento dei cittadini. Lo abbiamo sottolineato più volte anche durante il consiglio, i verbali sono agli atti e il consigliere regionale Luciano Passariello può consultarli quando vuole. Non accetto accuse di questo tipo da parte di chi ha tentato di strumentalizzare la protesta apolitica dei cittadini portando, senza alcun preavviso, i suoi striscioni e i suoi gazebo all’esterno della caserma Boscariello venendone, poi, allontanato. Gli stessi consiglieri di Fratelli d’Italia Fortuna Musella e Pino Errichelli hanno già annunciato di aver lasciato il gruppo di Fdi e di schierarsi nel gruppo misto in aperta protesta con il comportamento irresponsabile di Luciano Passariello». Così Maurizio Moschetti, presidente della VII Municipalità in merito alla rissa scoppiata in sede di Consiglio Municipale.

06 Settembre 2017 17:27 - Ultimo aggiornamento: 06 Settembre 2017 17:27
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi