26 Maggio 2018 - Aggiornato alle 09:47
CRONACA
Napoli: Villaricca, rapinati dell'auto mentre vanno a mangiarsi una graffa
26 Gennaio 2018 11:58 — I Carabinieri intraprendono un rocambolesco inseguimento che finisce a Mugnano con l'arresto del rapinatore.

In piena notte alcuni amici avevano parcheggiato la fiat 500 su cui viaggiavano e ne erano scesi per andare a comprare dei dolci. In auto era rimasta solo una ragazza della comitiva, per cui un uomo, Giuseppe di Stefano, 37anni, di Napoli, aveva approfittato avvicinandosi a lei e minacciandola con un punteruolo l’ha costretta a scendere dalla macchina e si è dato alla fuga. Ha anche investito il fidanzato della vittima e il proprietario dell’auto che aveva provato a fermarlo. I malcapitati hanno velocemente chiamato il 112 permettendo a una pattuglia dei carabinieri di Marano di mettersi subito sulle sue tracce. Dopo un breve inseguimento Di Stefano è stato così raggiunto, ma ha abbandonato l’auto continuando a fuggire a piedi. Rincorso, è stato raggiunto e bloccato lungo il Corso Italia di Mugnano. Tratto in arresto per rapina aggravata e lesioni personali, è stato tradotto in carcere. L’arma è stata sequestrata mentre l’auto è stata restituita al proprietario.

26 Gennaio 2018 11:58 - Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2018 11:58
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi