21 Aprile 2021 - Aggiornato alle 01:50
CRONACA
Napoli: Villaricca, si lamenta dei rumori provenienti da un pub e gli sparano contro. Due arresti
23 Febbraio 2021 15:40 — Borrelli: “Qui è diventato il Far West, serve piano d’emergenza prima che si varchi il punto di non-ritorno. Condanne aspre e certezza della pena per i camorristi.”

Nella mattinata di ieri due pregiudicati, legati al clan Vollaro di Portici e ad un gruppo criminale attivo tra Bagnoli, Agnano e Cavalleggeri d’Aosta sono stati arrestati dalla Squadra Mobile ed il Commissariato di Polizia di Portici Ercolano per un’aggressione avvenuta il 28 settembre 2020 a Villaricca.

I due pregiudicati sarebbero stati ingaggiati dal titolare di una paninoteca per una spedizione punitiva nei confronti di un residente che si era lamentato dei rumori provenienti dal locale.

La spedizione punitiva sarebbe stata un vero e proprio agguato, I due avrebbero esploso un colpo di arma da fuoco contro l’autovettura in quel momento condotta dalla vittima, minacciata peraltro con la frase “porco ti uccidiamo”.

“Oramai è come se vivessimo nel Far West, un cittadino non può neanche lamentarsi per rumori molesti che viene aggredito, minacciato ed addirittura gli si spara contro. Forse non ci rende conto bene della gravità della situazione e qualcuno continua ad ignorare il problema ma qui bisogna correre ai ripari e bisogna farlo al più presto, prima che si varchi il punto di non-ritorno.  Ovviamente chiediamo il massimo della pena per i due aggressori ma anche che la vicenda venga chiarita e si risalga a tutti i responsabili di questa storia. Non c’è più tempo da perdere, occorre mettere in atto un piano d’emergenza per contrastare la violenza e la camorra che può essere combattuta sul serio solo con condanne aspre, ma soprattutto con la certezza della pena, senza sconti e concessioni.” - ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

23 Febbraio 2021 15:40 - Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2021 15:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi