20 Aprile 2021 - Aggiornato alle 18:24
CRONACA
Napoli: Volla, inseguono la vittima con sirene e lampeggianti ma è una rapina. Carabinieri arrestano 47enne. E’ caccia al complice
25 Marzo 2021 19:47 —

I Carabinieri della stazione di Volla hanno arrestato Ggianluca Melluso, 47enne di Casoria già noto alle forze dell'ordine in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Nola.

Melluso, ora in carcere, è ritenuto gravemente indiziato di una rapina commessa il 10 giugno 2020 lungo la strada provinciale che collega Volla a Napoli.

A bordo di un’auto, insieme ad un complice non ancora identificato, il 47enne ha inseguito la vittima 39enne utilizzando lampeggianti e “sirena” simili a quelle in uso alle forze dell'ordine per costringerlo ad accostare. Gli ha puntato un fucile contro e gli ha portato via una borsa con all’interno 400 euro.

Dopo aver raccolto la denuncia della vittima, i Carabinieri hanno analizzato le immagini di videosorveglianza presenti lungo il percorso dei rapinatori e rintracciato il veicolo, risultato in uso proprio a Melluso.  L’arrestato, tradotto al carcere di Poggioreale, dovrà ora rispondere di rapina aggravata in concorso. Proseguono le indagini dei militari per identificare il complice.

25 Marzo 2021 19:47 - Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2021 19:47
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi