24 Settembre 2021 - Aggiornato alle 04:47
CRONACA
Napoli: Vomero, chiesta nuova proroga per la revisione ventennale della funicolare di Chiaia
29 Luglio 2021 12:15 —

"Apprendiamo - afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e per il trasporto pubblico - dalle dichiarazioni rilasciate, nel corso di un intervista pubblicata oggi sulle pagine di un quotidiano, dall'amministratore unico dell'azienda napoletana mobilità, ing. Nicola Pascale, che, per i lavori di revisione ventennale della funicolare di Chiaia, a breve partirà una nuova richiesta all'USTIF, l'ufficio speciale trasporti a impianti fissi, la quarta in ordine di tempo, visto che la revisione ventennale andava fatta nel 2017, di un'ulteriore proroga per l'esecuzione di tali lavori, dopo l'ultima ottenuta l'anno scorso, in scadenza al 30 settembre prossimo".

"La nuova proroga, stando a quando dichiarato, si rende necessaria a ragione del fatto che è andata deserta la gara per l'aggiudicazione dei lavori per la manutenzione straordinaria dell'impianto - sottolinea Capodanno -. Siamo certi che l'USTIF si pronuncerà dopo che avrà effettuato tutte le necessarie verifiche perché venga assicurato, anche nel periodo di questa eventuale ulteriore proroga, che l'impianto funzioni garantendo la piena e totale sicurezza per i viaggiatori, evitando, tra l'altro, anche i frequenti improvvisi fermi per guasti che sovente hanno caratterizzato il funzionamento della funicolare di Chiaia, impianto di notevole importanza nei collegamenti tra il Vomero e il centro cittadino, dal momento che nei giorni feriali trasporta mediamente circa 15mila passeggeri ".

"Sempre sulla scorta delle dichiarazioni rese - puntualizza Capodanno - laddove l'USTIF non concedesse la proroga, in base ai tempi necessari per indire una nuova gara e appaltare i lavori, l'importante impianto di trasporto su ferro rischierebbe di rimanere fermo per oltre un anno, con gravi conseguenti disagi per gli abituali viaggiatori. Vicende che si sono già vissute in occasione dei lavori di revisione ventennale dell'impianto della Funicolare Centrale, che rimase chiuso per oltre un anno, e che ci auguriamo non abbiano a ripetersi".

"Resta poi a tutt'oggi ancora irrisolta - ricorda nell'occasione Capodanno - la questione, più volte sollevata, del prolungamento delle orari di funzionamento. Al riguardo, affinché venisse ripristinato, per i mezzi di trasporto pubblico su ferro, l'orario vigente prima della pandemia, con il prolungamento degli orari per le funicolari di Chiaia e Centrale, oltre che del metrò collinare, fino alle 24:00, e, nei giorni di venerdì e sabato, fino alle due di notte, fu anche promossa una petizione on line, che ha superato le 3.000 firme, senza però che vi siano state a tutt'oggi risposte operative, visto che le due funicolari in questione continuano ad effettuare l'ultima corsa alle ore 22:00 ".

Petizione al link: https://www.change.org/p/vogliamo-metro-e-funicolari-in-funzione-fino-alle-due-di-notte

29 Luglio 2021 12:15 - Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2021 12:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi